NON È UNO SCHERZO

Costi: L’attività prevede un rimborso/donazione indicativo di 12 euro ad alunno da definirsi rispetto al numero complessivo degli alunni della classe

Destinatari: bambini della V classe di scuola primaria, ragazzi delle classi I, II e III secondaria di primo grado e loro Insegnanti

Numero massimo di alunni: una classe per volta

Dove: nelle singole classi

Numero incontro e durata: 2 incontri da 120 minuti ciascuno a distanza di una settimana uno dall’altro

Chi realizza il progetto: avvocati di Associazione Valeria APS, con la presenza dei/delle docenti
https://www.associazionevaleria.com/

Obiettivi:
• Favorire la conoscenza dei concetti di dolo, colpa, responsabilità per le proprie azioni per favorire la comprensione del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo e tentare di arginarlo, con la compartecipazione dei ragazzi
• Offrire con modalità interattiva uno strumento per evidenziare e dimostrare conveniente, la corrispondenza fra diritti e doveri, al fine di promuovere convivenza civile e coscienza del bene comune.
 
Descrizione attività e svolgimento:
Durante il primo incontro viene affrontato il tema de bullismo: cos’è, chi sono i protagonisti, dove si svolgono le azioni, cosa possono fare i ragazzi che assistono, cosa possono fare gli adulti che assistono, quando si verificano questi episodi, a danno di chi, ad opera di chi… L’incontro si conclude con la realizzazione di “scenette” interpretate dagli alunni che rappresentino scene di bullismo o cybebullismo.
Il secondo incontro, a una settimana di distanza, inizia con la proiezione di un breve video a tema, dove si ritrovano tutti i concetti espressi dai ragazzi la volta precedente e da cui scaturisce una discussione sulla possibile prevenzione del fenomeno e sulle sue conseguenze penali.


 

NOVITA’