SIMULAZIONE DI PROCESSO

Costi: L’attività prevede un rimborso/donazione indicativo di 12 euro ad alunno da definirsi rispetto al numero complessivo degli alunni della classe

Destinatari: ragazzi delle classi II e III secondaria di primo grado e ragazzi di I e II secondaria di secondo grado e loro Insegnanti

Numero massimo di alunni: una classe per volta

Dove: nelle singole classi

Numero incontro e durata: 2 incontri da 120 minuti ciascuno a distanza di una settimana uno dall’altro

Obiettivi:
• Diffondere la cultura della legalità e il rispetto delle regole, far conoscere i doveri di ciascun cittadino che, come i destinatari del progetto, si affaccia alla soglia della imputabilità. Favorire la conoscenza dei concetti di dolo, colpa, responsabilità per le proprie azioni.
• Offrire con modalità interattiva uno strumento per evidenziare, e dimostrare conveniente, la corrispondenza fra diritti e doveri, al fine di promuovere convivenza civile e coscienza del bene comune.
 
Descrizione attività e svolgimento:
Durante il primo incontro viene affrontato il tema della imputabilità, della responsabilità penale, del dolo, della colpa, della struttura dei tribunali. Viene spiegato il concetto di pena, così come previsto dalla Costituzione, si illustra la composizione dei tribunali italiani.
Il secondo incontro, a una settimana di distanza, vede come diretti protagonisti i ragazzi della classe che dovranno interpretare i ruoli previsti durante un processo penale presso il Tribunale per i Minorenni: chi farà l’imputato, chi la vittima, chi l’avvocato, chi il testimone, chi il giudice, chi il pubblico ministero…

Attività realizzata da: avvocati di Associazione Valeria APS, esperti in diritto di famiglia, penale e penale minorile, con la presenza dei/delle docenti
https://www.associazionevaleria.com/


 

NOVITA’