Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising
Servizi > Ufficio Europa, progetti complessi e fundraising > Progetti Finanziati > BASE - Be Active Shape Europe

IL WORKSHOP FINALE DI “BE ACTIVE SHAPE EUROPE”

Il progetto BASE - Be Active Shape Europe, finanziato dalla Commissione Europea all’interno del programma "Europa Per i Cittadini" e che mira a promuovere la partecipazione dei giovani cittadini per permettere loro di contribuire alla vita politica e sociale, si è concluso con un momento di incontro e confronto online tra i partecipanti di tutti i Paesi coinvolti: Grecia, Italia, Regno Unito, Slovenia, Portogallo e Bulgaria.

Nonostante le limitazioni imposte dell’emergenza sanitaria, è stata un’ottima opportunità per vivere un’esperienza internazionale e di scambio culturale… anche se a distanza!

Il workshop internazionale si è svolto sottoforma di simulazione del Parlamento europeo e ha avuto luogo dal 12 al 15 marzo 2021.

Durante il primo incontro di venerdì 12 marzo, i partecipanti (tutti giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni) si sono presentati in modo tale da rompere il ghiaccio e conoscersi a vicenda e, successivamente, si sono divisi in gruppi. Questi ultimi simboleggiavano i diversi partiti del Parlamento europeo e ciascun ragazzo/a aveva il compito di impersonare uno dei suoi rappresentanti. I principali argomenti di discussione sono stati:

  • Il nuovo Parlamento Europeo: priorità e sfide del nuovo mandato;
  • Costruire il futuro dell’Europa focalizzandosi sulla crescita verde e il New Green Deal;
  • La Cittadinanza Europea e cosa l’UE dovrebbe fare per raggiungere meglio i suoi cittadini;
  • Sfide di coesione e solidarietà dell’UE: il problema dell’immigrazione e la crisi finanziaria;
  • La voce dei giovani in Europa: una realtà o un’utopia?
  • Democrazia partecipativa nell’UE
  • Altri argomenti proposti dai partecipanti.

Dopo aver lavorato in piccoli gruppi, i partecipanti hanno avuto il compito di produrre un documento unico, comune a tutti i maggiori partiti del Parlamento europeo rappresentati dai gruppi stessi, che racchiudesse tutte le principali idee e proposte emerse durante i dibattiti.

Tramite l’Ufficio Eurodesk di Cinisello Balsamo, hanno preso parte al progetto 8 ragazze e ragazzi italiani che hanno partecipato attivamente, facendo sentire la loro voce e condividendo anche con altri cittadini europei le loro idee e opinioni e sono tutti rimasti molto soddisfatti dall’esperienza.
Ecco le loro testimonianze.

Tommaso (17 anni): “Inizialmente ero un po’ scettico, temevo che il fatto stesso di partecipare al progetto online lo rendesse necessariamente noioso, ma con piacere posso dire di essermi ricreduto quasi subito. L’attività mi è piaciuta moltissimo, nonostante i miei appena 17 anni sono intervenuto numerose volte e senza mai trovarmi a discutere con persone che si imponessero in virtù della loro età o percorso di studi. Ho avuto la possibilità di conoscere persone estremamente simpatiche e disponibili con cui è stato da subito facile lavorare al progetto, senza né disguidi, né incomprensioni. Inoltre, quest’attività mi ha permesso di ascoltare nuove proposte e di rielaborare le mie tornando a rifletterci con maggiore consapevolezza e in un’ottica nuova. Unica pecca forse la macchinosità di alcune formule e procedure, necessarie però ai fini della simulazione e dell’immedesimazione. Se mi venisse chiesto di partecipare alla stessa iniziativa una seconda volta o ad altre non esiterei affatto a rispondere, veramente tempo più che ben speso.”

Giulia (17): “Era la prima attività di questo tipo alla quale ho avuto l’opportunità di partecipare. Inizialmente ero spaventata dalla differenza di età tra me e gli altri partecipanti, alcuni dei quali erano anche laureati, ma alla fine non è stata determinante. Quest’iniziativa mi ha dato la chance di informarmi maggiormente su tematiche spesso ricorrenti e di attualità, potendo integrare quello che già sapevo con ciò che hanno detto i miei “colleghi parlamentari”. Era tutto ben organizzato e lo staff è stato molto disponibile ad aiutare chiunque avesse problemi tecnici. Farsi coinvolgere in questi progetti è sempre la scelta giusta.”

Sofia (18 anni): “L’esperienza svolta per il progetto BASE è stata stimolante e coinvolgente. Strutturata come una lunga simulazione del parlamento europeo, l’obiettivo dell’attività era quello di produrre un documento, comune a tutti i maggiori partiti del parlamento, che riportasse indicazioni e obiettivi per costruire l’Europa che tutti vorremmo. Il prodotto finale è stato un file che conteneva aspirazioni, progetti per il futuro dell’UE, e idee per una realtà diversa e migliore. Mi sono trovata davvero bene con tutti gli altri partecipanti, propositivi e con tanta voglia di condividere aneddoti ed impressioni sul loro paese d’origine (oltre a noi italiani c’erano, per la maggior parte, ragazzi e ragazze greci e portoghesi) ed è stato davvero interessante vedere quanto, nonostante le differenze, abbiamo gli stessi obiettivi. Sono molto contenta di aver partecipato e sono certa che questa attività mi abbia arricchito sia a livello conoscitivo (sperimentando sul campo il funzionamento del parlamento europeo e le sue dinamiche) sia a livello umano (dandomi l’opportunità di confrontarmi con persone con le quali altrimenti non avrei mai avuto occasione di parlare).”

Alessia (22 anni): “Il progetto BASE è stato interessante mi ha permesso di capire meglio come funziona la legislazione europea. Siamo stati divisi nei partiti di maggioranza del parlamento europeo, con l’obbiettivo di creare un documento comune per costruire l’Europa che vorremmo. La simulazione svolta mi ha permesso di capire nel dettaglio come vengono prese le decisioni. Mi sono trovata molto bene con gli altri partecipanti, tutti con molta voglia di impegnarsi e conoscere meglio come funziona la nostra Europa. Anche gli organizzatori sono stati molto disponibili e gentili. Sono molta contenta di aver partecipato.”

Laura (20 anni): “Grazie a questo progetto ho avuto l’opportunità di partecipare ad un brain storming tra giovani europei con tante idee per il futuro. Be Active Shape Europe è nato con l’intento di simulare il Parlamento europeo in una seduta di confronto tra diversi partiti, per raccogliere idee, soluzioni e progetti riguardanti diversi temi e fenomeni come il cambiamento climatico, la cittadinanza europea, la crisi migratoria, la democrazia… Ma soprattutto la voce dei giovani. Questo incontro di culture e realtà apparentemente estranee mi ha fatto sentire realmente parte della comunità europea: ragazzi greci, portoghesi e italiani che hanno le stesse speranze e gli stessi obiettivi malgrado le distanze e le difficoltà del nostro presente.”

Maria (24 anni): “Con grande interesse ed entusiasmo, ho deciso di prendere parte a "Be Active Shape Europe!". Nello specifico, il progetto aveva come finalità ultima, il coinvolgimento di giovani europei e la promozione di una cittadinanza europea consapevole. Quest’esperienza si è rivelata per me estremamente costruttiva poiché mi ha permesso di comprendere più nel dettaglio le dinamiche relative ai processi di policy making nel parlamento europeo, di entrare in contatto con un gran numero di giovani provenienti da diverse zone d’Europa e di fare sentire la mia voce in quanto cittadina europea! Abbiamo discusso e approfondito tematiche cruciali nella nostra epoca, quali l’impegno civico e lo sviluppo sostenibile, e ritengo sia stato un ottimo modo di imparare divertendosi!”

Data ultima modifica: 8 aprile 2021
57302
57303
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022