Servizi > Commercio e Suap

Contributo a fondo perduto a sostegno delle attività oggetto di chiusura obbligatoria a seguito del DPCM del 3 novembre 2020

La Giunta Comunale con la deliberazione n. 238 del 17 dicembre ha approvato una misura straordinaria che prevede un contributo a fondo perduto per sostenere Ristoranti e Pizzerie, (non da asporto), con almeno 20 posti a sedere, oltre a Bar, Discoteche, Cinema, Estetisti (che svolgono l’attività in forma esclusiva), Agenzie di viaggio e Negozi di Toilettatura per Animali (che svolgono l’attività in forma esclusiva), operanti sul territorio del Comune di Cinisello Balsamo, e che sono state oggetto di chiusura obbligatoria dell’attività a seguito del DPCM del 3 novembre 2020;

Non rientrano in tale misura le attività già beneficiarie di contributi comunali concessi a seguito di partecipazione a bandi per le medesime finalità emergenziali (ad es. “Bando ricostruzione”).
La somma messa a disposizione è di € 142.000,00 euro e l’entità del contributo sarà proporzionata come segue:
• euro 1.000,00 (mille) a favore di ristoranti, pizzerie – (no asporto) - con almeno 20 posti a sedere (condizione pre covid)
• euro 500,00 (cinquecento) a favore di Bar;
• euro 1.000,00 (mille) a favore di Cinema;
• euro 1.000,00 (mille) a favore di Discoteche;
• euro 500,00 (cinquecento) a favore di Negozi di Toilettatura di animali (che svolgono l’attività in forma esclusiva)
• euro 500,00 (cinquecento) a favore di Estetisti (che svolgono l’attività in forma esclusiva)
• euro 500,00 (cinquecento) a favore di Agenzie di viaggio

Saranno erogati i contributi in base all’ordine di arrivo delle domande e sino all’esaurimento dello stanziamento.

Sarà sufficiente presentare domanda che alleghi un’autocertificazione comprovante i requisiti previsti nel Bando a partire dalle ore 10:00 del giorno 30 dicembre 2020 e fino alle ore 12:00 del giorno 25 gennaio 2021 attraverso PEC al seguente indirizzo comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it, indicando obbligatoriamente l’oggetto DOMANDA DI CONCESSIONE CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO – EMERGENZA COVID.
Tutta la documentazione è pubblicata in fondo alla presente pagina.

Per informazioni relative al contenuto del presente Bando è possibile scrivere a: commercio@comune.cinisello-balsamo.mi.it

Istruzioni per la compilazione dell’IBAN:
IBAN (NB: barrare lo zero Ø con una barra trasversale per distinguerlo dalla lettera O che non deve essere barrata)
L’IBAN è di 27 caratteri, così suddivisi:
Sigla internazionale (IT) - numeri di controllo (due cifre) - CIN (una lettera) - ABI e CAB (cinque cifre ognuno) - numero di conto (12 cifre).

BANDO
PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO UNA TANTUM A SOSTEGNO DI RISTORANTI, PIZZERIE (NO ASPORTO), BAR, DISCOTECHE, CINEMA, ESTETISTI, AGENZIE DI VIAGGIO E NEGOZI DI TOILETTATURA DI ANIMALI. CAUSA EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.

ART. 1 - PREMESSA E FINALITA’
In esecuzione della delibera di Giunta Comunale n. 238 del 17.12.2020 con il presente Bando il Comune di Cinisello Balsamo, per far fronte alla situazione di emergenza economica derivante dal propagarsi dell’epidemia da COVID-19 e dalle misure messe in atto per il suo contenimento, promuove una misura per sostenere le attività in oggetto con unità locale in Cinisello Balsamo e che sono state oggetto di chiusura obbligatoria, mediante l’assegnazione di contributi a fondo perduto.
Non rientrano in tale misura le attività già beneficiarie di contributi comunali concessi a seguito di partecipazione a bandi per le medesime finalità emergenziali (ad es. “Bando ricostruzione”).
ART 2- SOGGETTI BENEFICIARI
Il sostegno economico sarà riconosciuto a ristoranti e pizzerie (no asporto) con almeno 20 posti a sedere (situazione pre covid), bar, discoteche, cinema, estetisti (che svolgono l’attività in forma esclusiva), Agenzie di viaggio e negozi di toilettatura per animali (che svolgono l’attività in forma esclusiva), operanti sul territorio del Comune di Cinisello Balsamo, che sono state oggetto di chiusura obbligatoria dell’attività a seguito del DPCM del 3 novembre 2020;
I soggetti beneficiari, presentando domanda, si impegnano a destinare l’eventuale contributo riconosciuto all’attività oggetto dell’istanza.
ART. 3 - SOMMA DISPONIBILE E MODALITA’ DI RICONOSCIMENTO DEL CONTRIBUTO
La somma messa a disposizione è quella prevista sul Bilancio di Previsione 2020;
L’amministrazione, con successivi atti, si riserva la facoltà di:
a) riaprire i termini di scadenza in caso di non esaurimento delle risorse;
b) creare una lista d’attesa di richieste ammesse, ma non finanziabili a causa dell’esaurimento delle risorse disponibili, in vista di eventuale ricostituzione delle medesime. Saranno erogati contributi sino all’esaurimento dello stanziamento.
ART. 4 - ENTITA’ DEL CONTRIBUTO
Il contributo è così determinato:
- euro 1.000,00 (mille) a favore di ristoranti, pizzerie - no asporto - che hanno almeno 20 posti a
sedere (condizione pre covid)
- euro 500,00 (cinquecento) a favore di bar;
- euro 1.000,00 (mille) a favore di Cinema;
- euro 1.000,00 (mille) a favore di discoteche;
- euro 500,00 (cinquecento) a favore di negozi di toilettatura di animali (che svolgono l’attività in forma esclusiva);
- euro 500,00 (cinquecento) a favore di estetisti (che svolgono l’attività in forma esclusiva);
- euro 500,00 (cinquecento) a favore di Agenzie di viaggio.
Ritenuta d’acconto del 4%. Il contributo risulterà, comunque, assoggettato alla ritenuta di acconto del 4% come disposto dal DPR 600/1973.
I contributi da erogare saranno riconosciuti ai soggetti in possesso dei requisiti di ammissibilità, come specificati al successivo punto, ed ancora in attività al momento dell’erogazione degli stessi.
ART. 5 - REQUISITI DI AMMISSIBILITA’
Le imprese economiche interessate per poter essere ammesse all’erogazione del sostegno economico debbono soddisfare i seguenti requisiti di ammissibilità:
Sede nel territorio: avere almeno una sede operativa nel territorio del Comune di Cinisello Balsamo.
Per ristoranti e pizzerie: avere almeno 20 posti a sedere, condizione che deve sussistere in situazione pre COVID e deve escludere eventuali posti a sedere aggiuntivi relativi ad autorizzazioni di utilizzo gratuito di maggior plateatico in emergenza COVID.
Deve risultare avviata alla data del 03.11.2020 non sospesa, o cessata con regolare iscrizione nel registro delle imprese istituito presso la CCIAA territorialmente competente, esercitando, conformemente alle informazioni desumibili dal registro imprese del sistema camerale, un’attività economica sospesa ai sensi del DPCM del 3 novembre 2020 nell’ambito dell’emergenza “COVID19”; e non deve essere sottoposta ad alcuna procedura o concorsuale o liquidatoria che di fatto la
renda inattiva.
Non avere in corso procedimenti contenziosi con il Comune di Cinisello Balsamo;
non essere sottoposte, al momento della domanda, a procedure concorsuali o di liquidazione;
Aver inoltrato la domanda esclusivamente attraverso PEC, utilizzando l’apposito modello di istanza e secondo le modalità previste nel presente Bando.
Le richieste di sostegno economico che perverranno con modalità diverse da quelle indicate nel presente bando e/o in date non comprese nel periodo di tempo previsto, saranno ritenute irricevibili e pertanto non saranno accolte.
ART. 6 - PROCEDURA DI CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO
Domande di Contributo. Le richieste di contributo, redatte sull’apposito modello, potranno essere presentate, a pena di esclusione, a partire dalle ore 10:00 del giorno 30 dicembre 2020 e dovranno pervenire entro le ore 12:00 del giorno 25 gennaio 2021 attraverso PEC al seguente indirizzo comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it, indicando obbligatoriamente l’oggetto DOMANDA DI CONCESSIONE CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO – EMERGENZA COVID .
Dichiarazione sostitutiva. Le informazioni che saranno riportate dai richiedenti attraverso la compilazione del modulo saranno rese nella forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione/atto di notorietà ai sensi degli artt.46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000, soggetta alla responsabilità, anche penale, di cui agli artt. 75 e 76 del decreto stesso in caso di dichiarazioni mendaci.
Irricevibilità. Le richieste che perverranno con modalità diverse da quelle sopra descritte e/o in date non comprese nel periodo di tempo sopra indicato saranno ritenute irricevibili.
Integrazioni documentali. Non sono ammesse integrazioni.
L’invio della richiesta di sostegno economico nella modalità sopra descritta non costituisce di per sé titolo per ottenere il beneficio economico che sarà concesso solo dopo l’esame di tutte le richieste pervenute in tempo utile.
Concessione del contributo. in base alla predisposizione della graduatoria stilata secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande, il Servizio Commercio SUAP - provvederà a dare comunicazione formale dell’avvenuta concessione ai soggetti interessati e del motivo di diniego ai soggetti esclusi, mediante invio PEC del richiedente il contributo.
Modalità di pagamento. Il sostegno economico sarà liquidato a mezzo bonifico, in un’unica soluzione, e disposto esclusivamente sui conti correnti bancari o postali accesi presso Istituti di credito o presso Poste Italiane intestato all’impresa.
Sono espressamente escluse forme di pagamento diverse.
ART. 7 - CONTROLLI E REVOCA
Il Comune di Cinisello Balsamo si riserva la facoltà di operare controlli in merito alla veridicità delle dichiarazioni rese dalle imprese richiedenti il sostegno in oggetto, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 71 del D.P.R. 445/00 e di richiedere documentazione delle spese sostenute.
Il beneficiario dovrà fornire al Comune la documentazione entro 15 giorni dalla richiesta, pena decadenza del contributo.
La revoca avviene con effetto immediato, avviando il recupero coattivo dei benefici concessi e delle spese consequenziali, compresi gli oneri di riscossione.
ART. 8 - ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PUBBLICITÀ, TRASPARENZA, INFORMAZIONE E TUTELA PRIVACY
Il Responsabile del Settore è competente per l’applicazione degli obblighi previsti in materia di pubblicità, trasparenza e informazione, previsti dagli artt. 26 e 27 del D.lgs. 33/2013.
I dati relativi al presente procedimento sono trattati nel rispetto del Regolamento UE 679/2016 e del D.lgs. 196/2003, unicamente per le finalità connesse alla gestione del procedimento, facendo ricorso ad opportuni sistemi di anonimizzazione dei dati personali.
ART. 9 - INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL’ART. 13 DEL REG. UE 679/2016 (GDPR)
Ai sensi dell’art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali e del capo IV – Sezione I del Regolamento Unione Europea 2016/679 (GDPR – General Date Protection Regulation):
Il Comune di Cinisello Balsamo, con sede legale in Via XXV Aprile n°4 – 20092 Cinisello Balsamo, in persona del legale rappresentante pro tempore, indirizzo di posta elettronica comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it in qualità di Titolare del trattamento, così come descritto nel Regolamento Generale sulla
protezione dei dati personali 2016/679 (di seguito GDPR), le fornisce alcune informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali raccolti presso di Lei, ex art. 13, GDPR.
DIRITTI DEGLI INTERESSATI:
La normativa in materia (GDPR) garantisce agli interessati un controllo effettivo sui dati personali. Gli interessati possono chiedere al Titolare del trattamento di accedere ai propri dati personali secondo il dettato
dell’art. 15 del Regolamento UE “L’interessato ha il diritto di ottenere dal titolare del trattamento la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano e in tal caso, di ottenere l’accesso ai dati personali (…)”.
Gli interessati possono, esercitando il suddetto diritto, ottenere informazioni attinenti alle: finalità del trattamento; le categorie dei dati; i destinatari o le categorie di destinatari a cui i dati verranno comunicati; il periodo di conservazione, quando è possibile determinarlo. Inoltre, gli interessati possono esercitare il loro diritto di
rettifica dei dati, ex art. 16 GDPR, alla cancellazione, ex art. 17 GDPR, nonché il diritto di limitare il trattamento dei dati in essere, ex art. 18 GDPR e di opporsi allo stesso ex art. 21 GDPR.
In aggiunta, qualsivoglia interessato ha la facoltà di esercitare il proprio diritto alla portabilità dei dati, secondo il dettato dell’art. 20 del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali 2016/679.
Per ottenere ulteriori informazioni a riguardo e per esercitare i predetti diritti gli interessati hanno la possibilità di contattare il Comune di Cinisello Balsamo, con sede legale in Via XXV Aprile n°4 – 20092, Cinisello Balsamo, presso i propri uffici o attraverso posta elettronica all’indirizzo dpo-cb@comune.cinisello-balsamo.mi.it
Gli interessati hanno il diritto di proporre reclamo all’Autorità di controllo competente, ossia l’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, P.zza di Monte Citorio, 121, 00186, Roma (RM), e-mail garante@gpdp.it.
ART. 10 - COMUNICAZIONI
Tutte le comunicazioni tra richiedente e Comune di Cinisello Balsamo avverranno tramite PEC. Qualsiasi comunicazione inerente il procedimento sarà notificata al richiedente a cura del S.U.A.P. del Comune di Cinisello Balsamo tramite posta certificata (PEC) all’indirizzo indicato dal richiedente nel Modulo della domanda di richiesta di contributo.
Per informazioni relative al contenuto del presente Bando è possibile scrivere a:
commercio@comune.cinisello-balsamo.mi.it
ART. 11 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Il Responsabile del Procedimento è il Dirigente del Settore Servizi al Cittadino, Servizio Commercio SUAP - dott. Moreno Veronese.

Risposte alle domande più frequenti

PDF - 19.4 Kb
FAQ
Data ultima modifica: 18 gennaio 2021
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022