OCEANO DI PLASTICA

Titolo dell’attività: OCEANO DI PLASTICA

Possibilità di attivare la modalità “Didattica a Distanza” fino alla ripresa della uscite didattiche

L’attività è gratuita e garantita a tutte le classi iscritte

Destinatari: Scuola primaria; secondaria di I grado

Classi: quarte e quinte per la primaria; tutte per la secondaria di I grado

Numero massimo di alunni a incontro: gruppo classe

Numero di incontri e durata: - 1 laboratorio teatrale di 1 ora a classe. Nella stessa rappresentazione potranno essere accolte fino ad un massimo di 2 classi partecipanti, previa disponibilità di spazi idonei (anche all’aperto). - 1 uscita (reale o virtuale) presso gli impianti tecnologici del Gruppo CAP oppure presso i laboratori del GruppoCAP all’interno del centro ricerche al Parco Idroscalo.

Dove: presso la scuola

Descrizione dell’attività: la metodologia di riferimento del progetto è la drammatizzazione teatrale che stimola gli alunni a sviluppare la fantasia e la creatività e rappresenta un momento prezioso di crescita e di divertimento. L’aspetto ludico e teatrale, l’integrazione del gioco e della musica sono infatti strumenti molto efficaci per coinvolgere attivamente gli studenti che, nella seconda parte dell’incontro, saranno invece impegnati in un momento di confronto sul tema dell’inquinamento delle acque superficiali e della gestione della risorsa idrica.

Attività proposte In classe: un educatore esperto in attività teatrali coinvolge i ragazzi in una storia liberamente ispirata al romanzo “L’OCEANO DI PLASTICA” del capitano di marina Charles Moore, che racconta la scoperta delle prime isole di plastica. L’educatore accompagna gli studenti nel suo viaggio e stimola riflessioni nei confronti del tema dell’inquinamento dell’acqua. Feedback verbale da parte dei bambini/e e conclusioni. Consegna di materiale informativo per la classe e per i bambini In uscita: la classe partecipa alla visita guidata di un impianto di depurazione di Gruppo CAP o del Centro Ricerche presso il parco Idroscalo. In alternativa può prendere parte al Virtual Tour in cui, grazie alla tecnologia della Realtà Virtuale, potrà vivere una esperienza a 360° per conoscere le diverse fasi del ciclo tecnologico dell’acqua, rimanendo comodamente all’interno della scuola.

Obiettivi:

  • Sviluppare una sensibilità ambientale rispetto all’inquinamento da plastica dovuto all’abbandono dei rifiuti nell’ambiente naturale, con particolare riferimento all’alterazione degli ambienti acquatici.
  • Facilitare l’adozione di comportamenti virtuosi in tema di sostenibilità ambientale.

Attività ideata e realizzata da: Gruppo Cap