Area Stampa > Comunicati Stampa > 2019 > Novembre 2019

Regolamento case popolari: chiara l’assegnazione degli alloggi per gli indigenti

In relazione alle dichiarazioni rilasciate in questi giorni dalla consigliera regionale Carmela Rozza, relative al nuovo regolamento in vigore per l’assegnazione delle case popolari, il sindaco Giacomo Ghilardi intende fare una precisazione e, in particolare, smentire i riferimenti alle assegnazioni degli alloggi agli indigenti nel Comune di Cinisello Balsamo, a cui è destinata una quota di alloggi pari al 20% del numero disponibile.

Secondo la consigliera, nell’ultimo bando pubblicato per 18 alloggi, con scadenza al 18 novembre, non ci sarebbe alcun alloggio riservato agli indigenti, poiché la quota del 20% sarebbe già stata coperta dalle assegnazioni del bando precedente, scaduto a luglio.

“E’ un’affermazione non corrispondente al vero, fatta solo per sollevare polemiche pretestuose – precisa il sindaco Ghilardi –. E’ necessario far presente che la quota delle case popolari che possono essere assegnate a questa fascia di persone è sì calcolata sul numero complessivo di alloggi disponibili nell’arco dell’anno, ma è riferita a ciascun ente proprietario. Ciò equivale a dire che agli indigenti è riservato il 20% degli alloggi di proprietà del Comune a cui si aggiunge il 20% degli alloggi di proprietà Aler. Pertanto, per quanto riguarda il Comune di Cinisello Balsamo, in questo bando, è ancora disponibile un alloggio da assegnare agli indigenti che è di proprietà di Aler”.

L’Assessore alle Politiche abitative e centralità della persona Riccardo Visentin intende puntualizzare meglio: “Su 5 alloggi fino ad oggi disponibili di proprietà del Comune, 1 (pari al 20% della quota) è già stato assegnato con il precedente bando ad una famiglia indigente. Mentre su 11 alloggi di proprietà Aler ad oggi disponibili, nel precedente bando ne è stato assegnato solo uno. La quota del 20% di 11 è pari a 2 alloggi. Dunque nel secondo bando c’è ancora una disponibilità di assegnazione relativa ad un alloggio di proprietà Aler”.

Con il nuovo regolamento, il Comune di Cinisello Balsamo ha, inoltre, avuto la possibilità di inserire anche un criterio di preferenza per una particolare categoria sociale, gli ultracinquantenni con figli che hanno perso il lavoro. “Riteniamo che oggi questa sia una delle categorie più sensibili e quindi da tutelare “, ha concluso Riccardo Visentin.

Data ultima modifica: 1 novembre 2019
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022