CARTA D’IDENTITÀ EMOTIVA

Titolo dell’attività: “CARTA D’IDENTITÀ EMOTIVA”

L’attività è gratuita e a disponibilità limitata

Destinatari: scuola primaria

Classi: quinte

Numero massimo di alunni: gruppo classe

Dove: a scuola

Numero incontro e durata: 1 incontro con i docenti da 2 ore+1 incontro di presentazione con i docenti e le famiglie + 2 incontri da 2 ore con la classe + 1 incontro finale di restituzione con i docenti e le famiglie

Descrizione dell’attività: Si tratta di un percorso volto un percorso volto a formare gli studenti al riconoscimento delle proprie ed altrui emozioni.

I 2 incontri in classe cono così suddivisi:
- Primo incontro: RABBIA e ALLEGRIA: storia delle emozioni, le loro modalità comunicative, il loro riconoscimento, teatralizzazione semplice delle emozioni, riflessioni ed esperienze sulle due emozioni.
- Secondo incontro: TRISTEZZA e EUFORIA: storia delle emozioni, le loro modalità comunicative, il loro riconoscimento, teatralizzazione semplice delle emozioni, riflessioni ed esperienze sulle due emozioni.
o Spazio per disegnare su un cartoncino le proprie emozioni, in un format tipo carta d’identità.

Gli incontri con gli adulti educanti sono volti, invece, a spiegare i contenuti con riflessioni sul tema delle emozioni, della loro crescita e del rispetto del proprio vissuto, dei legami tra persone conosciute, uso delle emozioni, percezione delle emozioni; e sono così suddivisi:

- A. Incontri preliminari con i docenti: necessario per comprendere lo sviluppo del progetto nelle classi e per conoscere in anteprima i contenuti che potranno poi essere ripresi durante l’anno scolastico;
- B. Incontro preliminare con i genitori: necessario per prendere conoscenza di quanto verrà esplicitato nelle classi per prepararsi alle eventuali domande e offrire risposte per lo più corrette. Si tratta di informazione e formazione educativa- sociale.
- C. Incontro conclusivo: utile ad un confronto tra le figure adulte che ruotano intorno agli studenti al fine di comprendere i cambiamenti nelle rappresentazioni sociali del digitale, a vantaggio della tutela della salute emotiva.

Obiettivi:

  • Promuovere la corretta conoscenza delle emozioni e delle sue principali espressioni;
  • Sfatare miti e credenze popolari affinché le stesse vengano impiegate nei modi corretti, secondo i rapporti umani e sociali;
  • Offrire una spiegazione semplice e corretta del funzionamento emotivo e dell’importanza del ragionamento.

Note: Le modalità di organizzazione degli incontri con i genitori verranno definite con i docenti prima dell’avvio delle attività. In particolare il primo incontro è finalizzato anche alla raccolta del consenso obbligatorio per partecipare all’attività

Attività ideata e realizzata da: A.I.D.D. onlus – Associazione Italiana Contro la Diffusione del Disagio Giovanile

L’ATTIVITA’ E’ GRATUITA PER LE CLASSI, GRAZIE AL FINANZIAMENTO DELL’AZIENDA FARMACIE COMUNALI CHE DESTINA UNA PARTE DEL PROPRIO BILANCIO AD ATTIVITA’ DI PROMOZIONE E PREVENZIONE ALLA SALUTE


 

NOVITA’