CINQUANTA SFUMATURE DI NERO

Titolo dell’attività: Cinquanta sfumature di nero

L’attività è a disponibilità limitata e prevede un rimborso indicativo di 5 euro ad alunno da definirsi rispetto al numero complessivo degli alunni della classe

Destinatari: scuole secondaria di I e II grado

Classi: classi terze delle scuole secondarie di I e tutte le classi delle scuole secondarie di II Grado

Numero massimo di alunni: gruppo classe

Dove: in classe

Numero incontri e durata:un incontro della durata di due ore e mezza

Descrizione dell’attività: Sexting, grooming, sextortion, revenge porn… Cosa sono veramente? Riguardano anche i ragazzi? Oppure si tratta di un altro dei tanti “babau” per far sembrare la Rete un orribile posto zeppo di pericoli, un posto da evitare senz’altro? Cerchiamo di far capire ai nostri ragazzi che la Rete non va usata con l’ottusità e la leggerezza dovute all’incoscienza… incoscienza che dobbiamo combattere, creando consapevolezza.

Obiettivi:

L’incontro è nell’ambito del progetto “Minori e consapevolezza”: attivo fin dai primi anni Duemila, è un percorso (in)formativo di condivisione della conoscenza, non facendo leva sulla paura o utilizzando obblighi e divieti ma con l’accompagnamento alla consapevolezza, con serenità e chiarezza.
Il percorso prevede la trattazione, serena ma rigorosa, dei punti cardine del problema:

  • Guardiamoci intorno (qualche spunto di riflessione).
  • Sexting, l’eros ai tempi di Internet.
  • Grooming (poche storie, chiamiamolo per quello che è: adescamento di minori).
  • Sextortion, il ricatto a sfondo sessuale.
  • Revenge porn, la vendetta a sfondo sessuale.
  • Considerazioni conclusive. Contrasto.

Attività ideata e realizzata da: Il Focolare ONLUS

Per approfondimenti: www.il-focolare.org e www.castrovinci.it/mec