THINKING (IL PENSIERO COMPUTAZIONALE)

Titolo dell’attività: Thinking (il pensiero computazionale)

L’attività è a disponibilità limitata e prevede un rimborso indicativo di 5 euro ad alunno da definirsi rispetto al numero complessivo degli alunni della classe

Destinatari: Scuola Secondaria di I e II Grado

Classi: classi terze delle secondarie di I Grado e tutte le classi delle scuole secondari di II Grado

Numero massimo di alunni: gruppo la classe

Dove: in classe

Numero incontri e durata:un incontro della durata di due ore

Descrizione dell’attività: L’informatica non ha portato solo strumenti (computer e linguaggi di programmazione) ma innovazioni nel modo di pensare. Ecco il computational thinking (pensiero computazionale)… ovvero come cambiare i paradigmi dei processi creativi

Obiettivi:

L’incontro è nell’ambito del progetto “Minori e consapevolezza”: attivo fin dai primi anni Duemila, è un percorso (in)formativo di condivisione della conoscenza, non facendo leva sulla paura o utilizzando obblighi e divieti ma con l’accompagnamento alla consapevolezza, con serenità e chiarezza.
Il percorso prevede la trattazione, serena ma rigorosa, dei punti cardine del problem:

  • Cos’è l’informatica? E cosa non è.
  • Le tre abilità
  • Oltre a leggere, scrivere e “far di conto”…
  • La quarta competenza di base
  • Astrazione, un’abilità fondamentale e funzionale
  • “Costruzionismo” e lifelong learning

Note: È necessaria la presenza di un videoproiettore o di una LIM e di una linea veloce per connessione Internet

Attività ideata e realizzata da:Il Focolare ONLUS

Per approfondimenti: www.il-focolare.org e www.castrovinci.it/mec