VEDERE L’INVISIBILE

Titolo Attività: VEDERE L’INVISIBILE

L’attività è a responsabilità limitata e prevede un costo indicativo di 6 euro ad alunno da definirsi rispetto al numero complessivo degli alunni della classe

Destinatari: Secondaria Primo Grado

Classi: classi seconde e terze

Numero massimo di alunni a incontro: gruppo classe

Numero di incontri e durata: un incontro di due ore

Dove: nella scuola stessa

Descrizione dell’attività: Osservando fonti di luce con un semplice spettroscopio costruito da ciascun partecipante e guardando agli estremi della banda visibile il mondo si fa ancora più affascinante. Osservando la radiazione infrarossa con la termocamera e gli effetti dell’ultravioletto su sostanze naturali si mettono in relazione conoscenze di biologia (es. sintesi clorofilliana) con reazioni alle frequenze invisibili di molte sostanze naturali. Tra gli esperimenti effettuati: costruzione e uso di un semplice spettroscopio; estrazione della clorofilla e reazione all’UV; confronto tra i due composti ottenuti, alla luce ultravioletta; visione della fluorescenza in sostanze semplici, differenza tra fluorescenza e fosforescenza; rilevamento del raggio infrarosso di un telecomando tv; uso della termocamera per rivelare emissioni di infrarosso, esperimenti di visione della realtà e delle emissioni di calore in fenomeni fisici differenti (attrito, raffreddamento, riscaldamento, materiali diversi).

Obiettivi:

Lo spettro elettromagnetico è un argomento affascinante che implica concetti non facili, a partire dalla comprensione della natura stessa della ’luce’. L’approccio sperimentale pertanto consente di fissare le idee riguardo termini e concetti utilizzati e di correlare tra loro diverse discipline, come la biologia, l’astronomia, luci solare e artificiali, la fisica del calore, la chimica

Attività ideata e realizzata da: Il Torpedone Società Cooperativa Sociale Onlus

Per eventuali approfondimenti: http://www.torpedone.org/