Area Stampa > Comunicati Stampa > 2018 > Maggio 2018

AMF: un 2017 all’insegna della salute e del benessere dei cinisellesi

Comunicato stampa del 15 maggio 2018

Con un fatturato finale di 13,2 milioni di euro l’Azienda Multiservizi Farmacie SpA ha chiuso il Bilancio 2017, facendo registrare un importante risultato in termini di volume d’affari e utile generato, con un incremento del 3.7% pari a oltre 470mila euro rispetto al 2016.

L’attività di ottimizzazione dei costi e della gestione operativa delle 9 Farmacie e del Centro Salute e Bellezza ha permesso inoltre di incrementare ulteriormente il risultato finale facendo chiudere il bilancio con un utile netto di 501mila euro, 1.7% in più rispetto al 2016.

In crescita anche il MOL (891 mila euro, 14.3% in più rispetto al 2016) e il canone concessorio riconosciuto al Comune per il godimento delle licenze delle farmacie (€ 304mila euro, 9.4% in più rispetto al 2016).

Questi risultati, che definiscono come raggiunti e superati gli obiettivi che l’Azienda aveva preso in fase previsionale con l’Azionista Unico, sono ancora più significativi se si contestualizzano in un più ampio discorso sul valore generato dall’Azienda per il Territorio.

Lino Lacagnina, Amministratore Unico dell’Azienda, su questo punto:
“In questi ultimi anni abbiamo molto lavorato per far percepire AMF come uno dei Beni Comuni del nostro Territorio.
I risultati del Bilancio 2017 ci confermano che questa sfida è vinta sia sul fronte quantitativo che qualitativo e personalmente sono molto soddisfatto di questo percorso che chiude idealmente il ciclo di gestione che mi era stato affidato dalla Giunta Comunale.
Dal punto di vista quantitativo, oltre agli utili da distribuire e al canone concessorio già erogato al Comune, abbiamo più che raddoppiato l’investimento a sostegno delle attività sul Territorio che ci permettono di veicolare i nostri valori aziendali: salute, benessere e sviluppo dei corretti stili di vita.
Dal punto di vista qualitativo, la nostra azione di supporto al Territorio si è organizzata ed è molto migliorata grazie allo sviluppo di attività che partono dall’analisi dei bisogni (svolto nella maggioranza dei casi in collaborazione e creando sinergie con gli uffici comunali) oltre che dal supporto ad azioni predefinite.
Questo ci ha permesso di rafforzare il nostro ruolo di agenzia di sviluppo del welfare cittadino in ottica di costruzione di risposte integrate ai bisogni complessi.”

Essere un’azienda competitiva e finanziariamente solida ha anche permesso di patrimonializzare, rilanciare gli investimenti in innovazione e sviluppare ulteriormente la politica del personale.

Nel 2017 l’Azienda ha infatti finalizzato l’acquisto di due importanti immobili: quello in viale Rinascita 80 che attualmente ospita la Farmacia 1 e il Centro Salute e Bellezza e quello in via Marconi 121 che attualmente ospita la Farmacia 3. Queste due operazioni portano il numero di immobili di proprietà aziendale a 6 su un totale di 10.

Sempre nell’anno è stata consegnata alla Città la nuova Farmacia Del Borgo, la Farmacia Comunale 6, rinnovata completamente negli spazi, nelle tecnologie e nel servizio al Pubblico grazie anche all’istallazione – primo in Città – di un robot di fabbricazione tedesca posto al piano inferiore che gestisce un magazzino di circa 20.000 pezzi registrati univocamente e controllati nelle consistenze e nelle scadenze.

Inoltre, in aggiunta alla già rinnovata attenzione formativa rivolta a dipendenti e collaboratori, dopo molti anni, si è rimessa in moto la politica di gestione del personale mettendo in campo le azioni necessarie ad ottemperare a quanto previsto dalla Legge L. 68/99 in relazione all’obbligo di inserimento lavorativo delle persone disabili ed espletando un procedimento per la nuova assunzione di quattro nuovi farmacisti collaboratori.

È stato inoltre varato il primo Piano di Welfare Aziendale finalizzato al benessere organizzativo attraverso il quale l’Azienda offre numerosi beni e servizi ai propri dipendenti, godendo dei vantaggi fiscali legati a questo tipo di iniziative.

Sebastiano Di Guardo, Direttore Generale dell’Azienda, sulle attività in cantiere per il 2018:
“Chiudere un bilancio caratterizzato da risultati così importanti è certamente un orgoglio per me - che chiudo il mio primo anno di presenza piena in Azienda - e per tutti i dipendenti e collaboratori che hanno partecipato attivamente al raggiungimento di questo traguardo.
L’anno trascorso e i risultati ottenuti ci permettono di guardare al 2018 carichi di idee, molte delle quali sono già in corso di realizzazione.
Da gennaio ad oggi abbiamo infatti lanciato il nuovo servizio di prelievi a domicilio in convenzione con l’Asst e stiamo incrementando la nostra offerta ospedaliera. Dal prossimo mese sperimenteremo un nuovo orario estivo per le Farmacie 1 e 6 e inaugureremo l’apertura domenicale della Farmacia 1.
Nella seconda metà dell’anno ci aspettano le sfide più importanti: avvieremo la nostra piattaforma di vendita on line e ristruttureremo completamente la Farmacia 5 del viale Fulvio Testi nella quale verrà istallato un secondo robot per la piena automazione dei processi operativi. E poiché nulla di tutto questo sarebbe possibile senza l’energia e l’impegno dei nostri dipendenti e collaboratori, il 2018 è un anno cruciale anche sul fronte della gestione del personale. Oltre ad una sempre maggiore attenzione alle dinamiche formative, in accordo con il Sindacato stiamo sperimentando spazi di cogestione sulla programmazione del lavoro e la definizione di alcune scelte operative. Nelle prossime settimane realizzeremo inoltre il primo progetto di Solidarietà Aziendale, un’esperienza di volontariato collettivo attraverso la quale, mettendoci in gioco e facendo del bene, consolideremo ancora di più il nostro essere squadra.”

Data ultima modifica: 15 maggio 2018

Con un fatturato finale di 13,2 milioni di euro l’Azienda Multiservizi Farmacie SpA ha chiuso il Bilancio 2017, facendo registrare un importante risultato in termini di volume d’affari e utile generato, con un incremento del 3.7% pari a oltre 470mila euro rispetto al 2016.

L’attività di ottimizzazione dei costi e della gestione operativa delle 9 Farmacie e del Centro Salute e Bellezza ha permesso inoltre di incrementare ulteriormente il risultato finale facendo chiudere il bilancio con un utile netto di 501mila euro, 1.7% in più rispetto al 2016.

In crescita anche il MOL (891 mila euro, 14.3% in più rispetto al 2016) e il canone concessorio riconosciuto al Comune per il godimento delle licenze delle farmacie (€ 304mila euro, 9.4% in più rispetto al 2016).

Questi risultati, che definiscono come raggiunti e superati gli obiettivi che l’Azienda aveva preso in fase previsionale con l’Azionista Unico, sono ancora più significativi se si contestualizzano in un più ampio discorso sul valore generato dall’Azienda per il Territorio.

Lino Lacagnina, Amministratore Unico dell’Azienda, su questo punto:
“In questi ultimi anni abbiamo molto lavorato per far percepire AMF come uno dei Beni Comuni del nostro Territorio.
I risultati del Bilancio 2017 ci confermano che questa sfida è vinta sia sul fronte quantitativo che qualitativo e personalmente sono molto soddisfatto di questo percorso che chiude idealmente il ciclo di gestione che mi era stato affidato dalla Giunta Comunale.
Dal punto di vista quantitativo, oltre agli utili da distribuire e al canone concessorio già erogato al Comune, abbiamo più che raddoppiato l’investimento a sostegno delle attività sul Territorio che ci permettono di veicolare i nostri valori aziendali: salute, benessere e sviluppo dei corretti stili di vita.
Dal punto di vista qualitativo, la nostra azione di supporto al Territorio si è organizzata ed è molto migliorata grazie allo sviluppo di attività che partono dall’analisi dei bisogni (svolto nella maggioranza dei casi in collaborazione e creando sinergie con gli uffici comunali) oltre che dal supporto ad azioni predefinite.
Questo ci ha permesso di rafforzare il nostro ruolo di agenzia di sviluppo del welfare cittadino in ottica di costruzione di risposte integrate ai bisogni complessi.”

Essere un’azienda competitiva e finanziariamente solida ha anche permesso di patrimonializzare, rilanciare gli investimenti in innovazione e sviluppare ulteriormente la politica del personale.

Nel 2017 l’Azienda ha infatti finalizzato l’acquisto di due importanti immobili: quello in viale Rinascita 80 che attualmente ospita la Farmacia 1 e il Centro Salute e Bellezza e quello in via Marconi 121 che attualmente ospita la Farmacia 3. Queste due operazioni portano il numero di immobili di proprietà aziendale a 6 su un totale di 10.

Sempre nell’anno è stata consegnata alla Città la nuova Farmacia Del Borgo, la Farmacia Comunale 6, rinnovata completamente negli spazi, nelle tecnologie e nel servizio al Pubblico grazie anche all’istallazione – primo in Città – di un robot di fabbricazione tedesca posto al piano inferiore che gestisce un magazzino di circa 20.000 pezzi registrati univocamente e controllati nelle consistenze e nelle scadenze.

Inoltre, in aggiunta alla già rinnovata attenzione formativa rivolta a dipendenti e collaboratori, dopo molti anni, si è rimessa in moto la politica di gestione del personale mettendo in campo le azioni necessarie ad ottemperare a quanto previsto dalla Legge L. 68/99 in relazione all’obbligo di inserimento lavorativo delle persone disabili ed espletando un procedimento per la nuova assunzione di quattro nuovi farmacisti collaboratori.

È stato inoltre varato il primo Piano di Welfare Aziendale finalizzato al benessere organizzativo attraverso il quale l’Azienda offre numerosi beni e servizi ai propri dipendenti, godendo dei vantaggi fiscali legati a questo tipo di iniziative.

Sebastiano Di Guardo, Direttore Generale dell’Azienda, sulle attività in cantiere per il 2018:
“Chiudere un bilancio caratterizzato da risultati così importanti è certamente un orgoglio per me - che chiudo il mio primo anno di presenza piena in Azienda - e per tutti i dipendenti e collaboratori che hanno partecipato attivamente al raggiungimento di questo traguardo.
L’anno trascorso e i risultati ottenuti ci permettono di guardare al 2018 carichi di idee, molte delle quali sono già in corso di realizzazione.
Da gennaio ad oggi abbiamo infatti lanciato il nuovo servizio di prelievi a domicilio in convenzione con l’Asst e stiamo incrementando la nostra offerta ospedaliera. Dal prossimo mese sperimenteremo un nuovo orario estivo per le Farmacie 1 e 6 e inaugureremo l’apertura domenicale della Farmacia 1.
Nella seconda metà dell’anno ci aspettano le sfide più importanti: avvieremo la nostra piattaforma di vendita on line e ristruttureremo completamente la Farmacia 5 del viale Fulvio Testi nella quale verrà istallato un secondo robot per la piena automazione dei processi operativi. E poiché nulla di tutto questo sarebbe possibile senza l’energia e l’impegno dei nostri dipendenti e collaboratori, il 2018 è un anno cruciale anche sul fronte della gestione del personale. Oltre ad una sempre maggiore attenzione alle dinamiche formative, in accordo con il Sindacato stiamo sperimentando spazi di cogestione sulla programmazione del lavoro e la definizione di alcune scelte operative. Nelle prossime settimane realizzeremo inoltre il primo progetto di Solidarietà Aziendale, un’esperienza di volontariato collettivo attraverso la quale, mettendoci in gioco e facendo del bene, consolideremo ancora di più il nostro essere squadra.”

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022