Servizi e progetti > Il Pertini > Attività > Iniziative per tutti

Vecchi e nuovi femminismi

12 dicembre 2017, ore 18.00
Villa Forno, via Martinelli 23 Cinisello Balsamo

Che cosa c’è di “nuovo” e cosa c’è di “vecchio” nei femminismi odierni? Che rapporto c’è tra Internet e movimenti femministi?

Ne parliamo con:

Daniela Cherubini, ricercatrice in Sociologia della Cultura presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia
Arianna Mainardi, assegnista di Ricerca presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali, Scuola Normale Superiore
I due interventi vogliono ragionare sui movimenti femministi contemporanei attraverso due punti di osservazione: l’intersezionalità (l’intreccio di genere, classe, etnia, orientamento sessuale e altre differenze) e l’attivismo digitale.

Ci interrogheremo su cosa c’è di “nuovo” e cosa c’è di “vecchio” nei femminismi odierni, ricostruendo la genealogia del pensiero intersezionale attraverso la storia del femminismo “dai margini” e la sua messa in pratica, oggi, nei movimenti queer e transfemministi; e ripercorrendo nel tempo, e nelle sue ambivalenze, il rapporto tra Internet e movimenti femministi – guardando ad esperienze quali il cyberfemminismo, il movimento delle “grrrl riot”, fino all’attivismo digitale nel contesto dei media partecipativi che caratterizza la più recente ondata femminista –.

Intermezzi di letture da discorsi e piani femministi.

Ingresso libero

A cura di:
Università degli Studi Milano Bicocca
In Comune per le Pari Opportunità

Data ultima modifica: 14 dicembre 2017

12 dicembre 2017, ore 18.00
Villa Forno, via Martinelli 23 Cinisello Balsamo

Che cosa c’è di “nuovo” e cosa c’è di “vecchio” nei femminismi odierni? Che rapporto c’è tra Internet e movimenti femministi?

Ne parliamo con:

Daniela Cherubini, ricercatrice in Sociologia della Cultura presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia
Arianna Mainardi, assegnista di Ricerca presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali, Scuola Normale Superiore
I due interventi vogliono ragionare sui movimenti femministi contemporanei attraverso due punti di osservazione: l’intersezionalità (l’intreccio di genere, classe, etnia, orientamento sessuale e altre differenze) e l’attivismo digitale.

Ci interrogheremo su cosa c’è di “nuovo” e cosa c’è di “vecchio” nei femminismi odierni, ricostruendo la genealogia del pensiero intersezionale attraverso la storia del femminismo “dai margini” e la sua messa in pratica, oggi, nei movimenti queer e transfemministi; e ripercorrendo nel tempo, e nelle sue ambivalenze, il rapporto tra Internet e movimenti femministi – guardando ad esperienze quali il cyberfemminismo, il movimento delle “grrrl riot”, fino all’attivismo digitale nel contesto dei media partecipativi che caratterizza la più recente ondata femminista –.

Intermezzi di letture da discorsi e piani femministi.

Ingresso libero

A cura di:
Università degli Studi Milano Bicocca
In Comune per le Pari Opportunità

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022