LA CITTA’ RACCONTA - STORIE DI FOTOGRAFIE

Titolo dell’attività: LA CITTA’ RACCONTA - STORIE DI FOTOGRAFIE

L’attività è gratuita e a disponibilità limitata

Destinatari: Scuola dell’infanzia; Scuola Primaria

Classi: per la scuola dell’infanzia bambini di 5 anni, per la scuola primaria classi terze quarte e quinte

Numero massimo di alunni a incontro: Gruppo classe max 25

Numero di incontri e durata: incontro singolo della durata di 2 ore totali trasferimento incluso

Dove: Al Museo di Fotografia Contemporanea e all’Area Ragazzi del Centro culturale IlPertini

Descrizione dell’attività: Spunto per il laboratorio è un libro artistico di micro storie per immagini: fotografia e illustrazione si fondono e invitano a guardare la città con altri occhi, alla ricerca di mondi lontani, nascosti anche solo nella crepa di un muro. L’immaginazione è libera di inventare storie nuove. I bambini vengono stimolati nell’osservazione di una fotografia e nell’elaborazione creativa di un disegno a partire da essa.
Il percorso è diviso in due parti: al Museo si svolge il laboratorio, poi ci si sposta al Pertini per completare l’attività con il prestito dei libri nell’Area Ragazzi.

Obiettivi:

-  conoscenza del Museo di Fotografia Contemporanea e del Centro culturale Il Pertini, luoghi di apprendimento ed elaborazione culturale;
-  presentazione dei servizi offerti dalle due istituzioni;
-  sperimentazione di diversi linguaggi creativi.

Note: Per gli alunni che non possiedono ancora la tessera della biblioteca o che l’hanno smarrita, prima della visita, sarà cura degli insegnanti scaricare i moduli di iscrizione dal sito www.ilpertini.it, da far compilare ai genitori e restituire al Pertini, Area Ragazzi, almeno 10 giorni prima dell’incontro programmato. I bambini che hanno già la tessera, dovranno ricordarsi di portarla con sé il giorno della visita programmata.

Attività ideata e realizzata da: Area Ragazzi del Pertini e il Servizio educativo del Museo di Fotografia Contemporanea

Per approfondimenti: www.ilpertini.it, www.mufoco.org