Area Stampa > Comunicati Stampa > 2015 > Dicembre 2015

Area Bettola: il Consiglio comunale approva le modifiche al Piano dei Servizi per il rilancio, anche in previsione del passaggio dell’M5

E’ stata approvata dal Consiglio comunale con 15 voti favorevoli e 8 contrari, nella seduta di ieri, la modifica al Piano dei Servizi propedeutica alla variante del Piano di Intervento Integrato Bettola relativa all’area del centro commerciale Auchan.
Ora l’iter proseguirà con l’adozione del progetto definitivo in giunta e con la convocazione della Conferenza di Servizio in Regione Lombardia per il rilascio dell’autorizzazione commerciale.

I CONTENUTI: UN NUOVO POLO ECONOMICO E L’ACQUISTO DELLE AREE DEL PARCO DEL GRUGNOTORTO

L’intervento prevede, accanto all’ampliamento dell’attuale centro commerciale, che permetterà di salvaguardare le attività economiche, lo sviluppo di un polo direzionale capace di attrarre nuove attività imprenditoriali. E’ questa la principale conseguenza del voto di ieri sera del Consiglio Comunale che consentirà di integrare nel comparto Bettola un’area destinata a terziario e servizi, offrendo nuove opportunità di crescita economica.

Due i punti di forza per l’Amministrazione comunale: è prevista la realizzazione di un parcheggio di interscambio a servizio del capolinea M1 e in prospettiva del passaggio della M5 per un totale di circa 1.500 posti, a totale carico dell’operatore.
A ciò si aggiunge la possibilità di acquisire le aree attualmente private del Parco del Grugnotorto e di trasformarle in patrimonio pubblico grazie alla disponibilità di nuove risorse economiche, conseguendo l’obiettivo del riequilibrio ambientale e della valorizzazione del ruolo dell’agricoltura.

Le scelte operate nella proposta non prevedono modifiche volumetriche e aumento di consumo di suolo ma una ridefinizione funzionale dei volumi già consentiti da precedenti scelte urbanistiche.

LO SVILUPPO DI UN HUB INTERMONDALE ANCHE A VANTAGGIO DELL’M5

Complessivamente l’area dell’intervento ha una superficie territoriale di circa 276 mila mq nei quali, così come previsto dal Pgt, sono insediabili circa 151 mila mq di funzioni commerciali, terziarie, culturale e ricreative. All’interno di queste quantità sono previsti 48 mila mq per il parcheggio specificamente dedicato alla metropolitana e circa 3000 mq tra bici stazione e ciclofficina, stazione degli autobus e un sistema di piazze pubbliche esterne. Un vero e proprio hub intermodale in grado di assicurare l’interscambio non solo sul sistema del ferro della metropolitana ma anche di quello su gomma del trasporto pubblico locale all’interno di un sistema di servizi per i ciclisti urbani.

Il tema dei trasporti è stato centrale anche durante il dibattito in Consiglio Comunale. Sempre nella seduta di ieri, è stato infatti votato un ordine del giorno che chiede con forza il prolungamento della linea 5 della metropolitana fino a Monza passando dal territorio del nostro comune e dalla stazione Bettola incrociando il futuro capolinea della M1. E’ la realizzazione di questo intervento, e in particolare lo sviluppo dell’hub intermodale, che offre le condizioni ottimali per giustificare il passaggio della M5, un collegamento che altrimenti non avrebbe servizi.

“Stiamo parlando di un’area cruciale di sviluppo che necessita di un rilancio per le attività economiche esistenti che può cogliere l’opportunità di arrivo del capolinea della M1 e, ci auguriamo, della futura M5, favorendo anche l’incremento dei posti di lavoro sul territorio – spiega il sindaco Siria Trezzi – Importante anche la posizione del Consiglio Comunale che ha ribadito con forza la richiesta del prolungamento della M5. Una scelta di valore per la nostra città che va oltre gli steccati politici. Fa specie che il Movimento 5 Stelle, a parole così attento al tema del trasporto pubblico, sia stata l’unica forza politica ad astenersi sul voto dell’ordine del giorno proposto”.

LE RICADUTE SUL COMMERCIO LOCALE: PREVISTE AZIONE DI VALORIZZAZIONE

L’avvio dell’iter per il rilascio dell’autorizzazione commerciale del nuovo centro Auchan, che seguirà nei prossimi mesi, rappresenterà l’occasione per migliorare e perfezionare, con il contributo delle associazioni dei commercianti, le azioni a sostegno del commercio di vicinato.

“A questo proposito l’assessore al commercio Andrea Catania precisa: "Incomprensibile la polemica dei giorni scorsi rispetto al nostro voto contrario su alcune proposte presentate dalla minoranza in Consiglio, rispetto alle quali non c’è stata chiusura, ma la richiesta di una condivisione su alcune modifiche per rendere le azioni a sostegno del commercio locale maggiormente praticabili e di senso. Chiederemo comunque di inserire nella convenzione con l’operatore la previsione di azione di marketing e la previsione di spazi dedicati a manifestazioni temporanee, vetrine e corner espotiviti in cui i commercianti e produttori locali potranno farsi pubblicità e lanciare un messaggio chiaro: vieni a trovarci nelle vie di Cinisello Balsamo”.

All’interno della convenzione saranno, infatti, comunque previsti ulteriori spazi pubblici dedicati al commercio locale, alle attività culturali e ricreative della città e alle associazioni.

Inoltre, subito dopo la pausa natalizia, si lavorerà alla definizione di un piano per il rilancio del Distretto Urbano del Commercio e per la definizione dell’uso delle risorse economiche, quasi 800.000 euro, che deriveranno dal Piano Bettola-Auchan e che andranno reinvestiti a favore dei commercio locale.

Data ultima modifica: 18 dicembre 2015
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022