Servizi e progetti > Centro Documentazione Storica > Storia del Novecento e storia locale > 2014/2015 - Centenario della prima guerra mondiale > INIZIATIVE PROMOSSE DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Stupidorisiko - Una geografia di guerra

Centro culturale Il Pertini - Auditorium - piazza Confalonieri 3 - ore 20.30

E’ possibile raccontare una geografia di guerra? Sì, è una geografia dove non sono importanti i confini, il fiume più lungo, la vetta più alta, ma ciò che conta può essere solo una linea: la "linea degli Ossari" che ha attraversato l’Europa e lungo la quale milioni di persone hanno perso la vita.

Guernica è solo il titolo di un quadro? Può una Nazione civilizzata essere capace di un Olocausto? Può una guerra collegare Sud America, Africa e Sud-Est Asiatico? Cosa nascondeva il muro che ha diviso l’Europa per quarantacinque anni?

Il racconto teatrale parte dalla prima guerra mondiale e arriva alle guerre dei giorni nostri, attraverso episodi - tutti storicamente documentati - emblematici della guerra che si susseguono cronologicamente e sono intervallati dalla storia di un marine che parla toscano.

La narrazione si svolge con l’ausilio di una mappa geografica che propone al pubblico un mondo dove non esistono confini alle atrocità e agli interessi - tutt’altro che stupidi - dell’economia.

Venerdì 13 febbraio 2015 - ore 20.30
Centro culturale Il Pertini - Auditorium - piazza Confalonieri 3

STUPIDORISIKO - Una geografia di guerra

Uno spettacolo di Emergency - Testo e regia di Patrizia Pasqui con Mario Spallino

Interviene:
Cecilia Strada - presidente di Emergency

Saranno presenti:
Siria Trezzi - sindaco
Andrea Catania - assessore alle Politiche culturali

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Iniziativa dell’Amministrazione comunale - coordinamento: Centro Documentazione Storica, Staff del Sindaco e della Giunta - a cura di: Emergency. Media partner La Città

Comunicato stampa

PDF - 283.5 Kb
Manifesto
Data ultima modifica: 2 agosto 2017

E’ possibile raccontare una geografia di guerra? Sì, è una geografia dove non sono importanti i confini, il fiume più lungo, la vetta più alta, ma ciò che conta può essere solo una linea: la "linea degli Ossari" che ha attraversato l’Europa e lungo la quale milioni di persone hanno perso la vita.

Guernica è solo il titolo di un quadro? Può una Nazione civilizzata essere capace di un Olocausto? Può una guerra collegare Sud America, Africa e Sud-Est Asiatico? Cosa nascondeva il muro che ha diviso l’Europa per quarantacinque anni?

Il racconto teatrale parte dalla prima guerra mondiale e arriva alle guerre dei giorni nostri, attraverso episodi - tutti storicamente documentati - emblematici della guerra che si susseguono cronologicamente e sono intervallati dalla storia di un marine che parla toscano.

La narrazione si svolge con l’ausilio di una mappa geografica che propone al pubblico un mondo dove non esistono confini alle atrocità e agli interessi - tutt’altro che stupidi - dell’economia.

Venerdì 13 febbraio 2015 - ore 20.30
Centro culturale Il Pertini - Auditorium - piazza Confalonieri 3

STUPIDORISIKO - Una geografia di guerra

Uno spettacolo di Emergency - Testo e regia di Patrizia Pasqui con Mario Spallino

Interviene:
Cecilia Strada - presidente di Emergency

Saranno presenti:
Siria Trezzi - sindaco
Andrea Catania - assessore alle Politiche culturali

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Iniziativa dell’Amministrazione comunale - coordinamento: Centro Documentazione Storica, Staff del Sindaco e della Giunta - a cura di: Emergency. Media partner La Città

Comunicato stampa

PDF - 283.5 Kb
Manifesto
27528
27530

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022