Contro la violenza sulle donne

PROGETTO AMARANTA 2013/2014

Nel’autunno 2014 l’Amministrazione comunale, forte dell’esperienza già avviata sul territorio con la rete Sandra, ha presentato un progetto sperimentale per l’implementazione delle azioni a supporto delle donne vittime di violenza.

Il progetto, denominato Amaranta. Rinascere dopo la violenza, presentato in collaborazione con il Comune di Bresso, il Centro per la famiglia (sedi di Cinisello Balsamo e di Bresso), i Gruppi di volontariato vincenziano, l’Associazione Amici casa dell’Accoglienza, l’Associazione Mittatron e il Consultorio Beata Gianna Beretta Molla di Milano, ha consentito di ottimizzare il funzionamento degli sportelli già attivi (Sportello donna di Bresso) e avviare nuovi punti di ascolto e orientamento (Sportello Amaranta di Cinisello).

La metodologia applicata ha preso spunto dall’esperienza dei Family Justice Center USA, centri di accoglienza unificati per le vittime di violenza domestica. Attraverso un bando europeo Daphne III è stato possibile importare, primo caso in Italia, anche sui territori di Cinisello e Bresso un modello operativo ambizioso, che vede la donna al centro di una rete di servizi di aiuto, collocati fisicamente in un unico luogo della città.

Il progetto ha ottenuto l’approvazione di Regione Lombardia, DG Pari opportunità, e terminerà nell’aprile 2015.

Valore economico di progetto: € 96.520,00

  • di cui finanziati da Regione Lombardia: € 34.995,00
  • di cui finanziati con risorse FNPS - Ambito zonale Cinisello Balsamo: € 20.000,00
  • di cui finanziati con risorse proprie (Consultorio GBM): € 41.525,00

Si allega Abstract di progetto.

PDF - 316.3 Kb
Amaranta ABSTRACT DI PROGETTO

ESITI DI PROGETTO - AGOSTO 2015

PDF - 728.7 Kb
AMARANTA ESITI DI PROGETTO



Il sito web del Comune di Cinisello Balsamo è iscritto nel registro dei periodici (n. 2022) del Tribunale di Monza