LA MAPPA DEI COLORI

Titolo dell’attività: LA MAPPA DEI COLORI

L’attività è gratuita, è richiesto un contributo volontario, è a disponibilità limitata e può essere svolta solo in presenza

Destinatari: Scuola dell’Infanzia; Scuola Primaria; Scuola Secondaria di Primo Grado

Classi: grandi della Scuola dell’Infanzia, tutte le classi delle Scuole primarie e Secondarie di Primo Grado

Numero massimo di alunni a incontro: gruppo classe

Numero di incontri e durata: due incontri della durata di due/tre ore

Dove: presso il Parco Nord Milano

Descrizione dell’attività:

Questa e le altre proposte didattiche hanno una serie di “fili rossi articolati tra di loro … una treccia rossa!” che le uniscono e danno loro un particolare significato. Come lo scorso anno, che è rimasto purtroppo a metà …, vorremmo continuare a sviluppare le fondamentali tematiche ambientali che ci riguardano molto da vicino e che soprattutto coinvolgono tutte le creature viventi che si trovano intorno a noi. Il periodo Covid19 che stiamo vivendo è una chiara conseguenza (per chi volesse andare al di là delle piccole o grandi tragedie che stiamo vivendo) di questo enorme squilibrio ambientale che abbiamo provocato noi umani.
Forse è davvero il momento di iniziare ad abbandonare, almeno parzialmente, l’antropocentrismo che ha caratterizzato la storia dell’Uomo, soprattutto negli ultimi secoli. Forse dovremmo iniziare a coltivare una più corretta forma di Biocentrismo.

La “Treccia Rossa” che vi proponiamo consiste di tre fili di ricerca e di significato:

  • “Dov’è l’Uomo?”
  • I Diritti Naturali di Piante ed Animali
  • La Costituzione della Terra

Questa Treccia Rossa si concretizzerà durante l’anno che verrà attraverso la realizzazione di uno striscione di tela lungo 1 chilometro (il Klimate Canvas, che conterrà il risultato del vostro lavoro) che verrà esposto e messo in cammino durante la Youth Cop (anteprima della Cop 26 di Glasgow) che si terrà a Milano nell’autunno 2021.

Una mappa di colore è semplicemente un’insieme di macchie colorate che bene rappresentano i colori propri di un paesaggio. Questa rappresentazione può essere precisa e statica, nel senso che vengono riportati tutti e solo i colori effettivamente visibili (magari anche nelle giuste proporzioni); oppure può derivare, almeno in parte, da sensazioni e da visioni molto soggettive della realtà. Durante l’uscita al Parco vorremmo realizzare con voi due mappe di colore. La prima utilizzando materiali vari da disegno a scelta della classe - pastelli a cera, matite colorate, acquerelli,… , ovviamente con carta semplice o da disegno e cartelletta di supporto. Questi materiali verranno portati dagli alunni. La seconda mappa verrà prodotta verso la fine dell’uscita, cercando di andare a "catturare" i colori naturali presenti in ambiente, utilizzando semplici tecniche di estrazione del colore dagli elementi naturali. E, nel mezzo, si racconterà la storia dei colori del bosco. Questa e le altre proposte didattiche hanno un “filo rosso” che le unisce e dà loro un particolare significato. Si tratta delle importanti tematiche proposte dal recente movimento “#FridaysForFuture”. Questa proposta prevedrà una o più azioni da compiere in aiuto alla nostra Madre Terra, al nostro Parco, ad un piccolo e semplice elemento della Natura che ci circonda.

Obiettivi: conoscenza del Parco Nord attraverso i suoi colori. Conservazione della nostra Madre Terra.

Attività ideata e realizzata da: Parco Nord Milano

Per eventuali approfondimenti: www.teleparconord.it