Area Stampa > Comunicati Stampa > 2013 > Ottobre 2013

Il sindaco Siria Trezzi: “Partecipo al dolore per la tragedia di Lampedusa”

Di seguito le dichiarazioni del Sindaco Siria Trezzi: “Partecipo al dolore espresso da tante personalità politiche e religiose, dal Presidente Napolitano a Papa Francesco, per la drammatica tragedia avvenuta al largo di Lampedusa che ha stroncato tante vite innocenti di disperati che abbandonavano le loro terre per inseguire la speranza di un lavoro e di una vita più dignitosa”.

“Trovo deplorevole che alcune personalità e forze politiche sfruttino questa tragedia, che meriterebbe solo il silenzio e la commozione, per un’indegna speculazione politica.

“Ritengo che il Governo della Repubblica debba dare ogni sforzo per investire l’Unione europea del drammatico problema dei migranti in modo che il nostro paese non debba affrontare da solo un’emergenza che in ultima analisi riguarda tutto il Continente”.

“Un primo segnale significativo, tuttavia, dovrebbe consistere nell’abolizione del reato di immigrazione clandestina , che non ha migliorato in nulla la situazione dell’ordine pubblico ed ha l’unico effetto di criminalizzare i più miseri della Terra”.

In segno di lutto nazionale sul Palazzo Gonfalonieri sono state apposte le bandiere a mezz’asta.

Domani il Sindaco e l’assessore alle Politiche di integrazione Patrizia Bartolomeo parteciperanno all’incontro dal titolo “Diritto d’asilo storia e legislazione”, promosso dal Comitato locale CRI, Protezione Civile e Auser, presso il Salone Matteotti (ore 14).
Nell’ambito dell’incontro si terrà la performance teatrale Il Mare dei coccodrilli, liberamente tratta dal romanzo Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda.

Data ultima modifica: 25 giugno 2018

Di seguito le dichiarazioni del Sindaco Siria Trezzi: “Partecipo al dolore espresso da tante personalità politiche e religiose, dal Presidente Napolitano a Papa Francesco, per la drammatica tragedia avvenuta al largo di Lampedusa che ha stroncato tante vite innocenti di disperati che abbandonavano le loro terre per inseguire la speranza di un lavoro e di una vita più dignitosa”.

“Trovo deplorevole che alcune personalità e forze politiche sfruttino questa tragedia, che meriterebbe solo il silenzio e la commozione, per un’indegna speculazione politica.

“Ritengo che il Governo della Repubblica debba dare ogni sforzo per investire l’Unione europea del drammatico problema dei migranti in modo che il nostro paese non debba affrontare da solo un’emergenza che in ultima analisi riguarda tutto il Continente”.

“Un primo segnale significativo, tuttavia, dovrebbe consistere nell’abolizione del reato di immigrazione clandestina , che non ha migliorato in nulla la situazione dell’ordine pubblico ed ha l’unico effetto di criminalizzare i più miseri della Terra”.

In segno di lutto nazionale sul Palazzo Gonfalonieri sono state apposte le bandiere a mezz’asta.

Domani il Sindaco e l’assessore alle Politiche di integrazione Patrizia Bartolomeo parteciperanno all’incontro dal titolo “Diritto d’asilo storia e legislazione”, promosso dal Comitato locale CRI, Protezione Civile e Auser, presso il Salone Matteotti (ore 14).
Nell’ambito dell’incontro si terrà la performance teatrale Il Mare dei coccodrilli, liberamente tratta dal romanzo Nel mare ci sono i coccodrilli di Fabio Geda.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022