Area Stampa > Comunicati Stampa > 2013 > Giugno 2013

Non aumentano le tasse e il costo dei servizi. Continua la lotta all’evasione fiscale.

Il Comune di Cinisello Balsamo ha approvato il Bilancio 2013 e il pluriennale 2013-2015.
Il Commissario straordinario Cristiana Cirelli, che da gennaio assume in sé i poteri di Giunta e Consiglio, ha apposto oggi la sua firma sul documento programmatico.
Un bilancio che, pur condizionato dall’attuale crisi economica, permette di garantire i servizi essenziali per le famiglie.

Per quanto riguarda le entrate, non sono previsti aumenti delle tariffe e si punterà sul recupero dell’evasione e crediti attraverso la riscossione coattiva. Recupero che avverrà non solo a seguito di controlli ma anche grazie alla disponibilità di programmi che incrociano numerose banche dati.

La parte corrente delle entrate è di 77. 401.036 euro.
L’addizionale Irpef e le aliquote IMU sono quelle deliberate nel 2012. Le tariffe dei servizi sono state adeguate al tasso di inflazione determinato al 31 dicembre 2012.
La novità riguarda l’introduzione della Tares (Tariffa Rifiuti e Servizi) che sostituirà la Tia (Tariffa Igiene Ambientale) e verrà gestita direttamente dal Comune al posto della Nord Milano Ambiente. Con i poteri del Consiglio comunale il Commissario ha approvato le tariffe che sono state determinate sulla base della copertura integrale dei costi del servizio di smaltimento. 11,4 milioni di euro il gettito previsto.

Le spese correnti ammontano a 75.794.063 euro
Il personale incide per il 33,63% ed è di 21,5 mila euro. Le spese di amministrazione rispettano i limiti previsti dalla normativa sul contenimento della spesa in consulenze, pubblicità e rappresentanza, missioni e formazione e acquisti di autovetture.

Nonostante l’aumento dei costi, il Comune sarà in grado mantenere una serie di importanti servizi.

Polizia Locale: nel 2013 si punta sul potenziamento del vigile di Quartiere con la destinazione di 2 agenti nei quartieri Crocetta e Sant’Eusebio. Una quota delle sanzioni incassate verrà destinata al potenziamento di specifici progetti di sicurezza stradale (ai sensi dell’art. 208 del codice della strada). Nei primi 4 mesi la quota destinata è di 6 mila euro.

Lavori pubblici, patrimonio immobiliare, arredo urbano e riqualificazione urbana: sono stati confermati gli stanziamenti degli anni precedenti per quanto riguarda le manutenzioni ordinarie e straordinarie per strade, parcheggi, arredo urbano ed edifici scolastici (3,6 milioni di euro).

Trasporti: lo stanziamento è di circa 500 mila euro

Ecologia e attività produttive: Le risorse maggiori sono quelle destinate alla manutenzione del verde (1,3 milioni di euro) e alla riqualificazione delle aree gioco bimbi (568 mila euro). Sono partiti gli inserimenti lavorativi previsti dal progetto “La Comunità al lavoro” che si occuperanno della cura e delle manutenzioni. Continuerà la campagna di autocertificazioni e di controllo degli impianti e le azioni del Piani di Azioni per l’Energia Sostenibile (PAES). Per quanto riguarda il commercio verranno riproposti mercati e sagre con prodotti tipici e di qualità per riqualificare il centro città e supportare il commercio di vicinato.

Servizi per minori e famiglie: Sono aumentate le risorse per gli appalti di servizi relativi al sostegno scolastico degli alunni disabili in ambito scolastico ed extrascolastico. Per i minori si è ritenuto necessario incentivare l’utilizzo di strumenti diversi dalle Comunità Alloggio. Per l’Assistenza Domiciliare Minori, le Comunità Diurne e l’Affido familiare complessivamente sono previsti, nel 2013, 209 mila euro. Sono previste le risorse per garantire circa 30 voucher in nidi privati accreditati. Per i servizi rivolti agli stranieri (mediazione linguistico culturale nelle scuole, servizi di informazione e orientamento per adulti) la spesa destinata è di 180 mila euro.

Servizi per anziani e disabili: Per i ricoveri degli anziani la spesa sarà di 940 mila euro, mentre per i disabili sarà di 575 euro. Inoltre il bilancio pluriennale prevede ulteriori quote che saranno destinate a rimborsi e ricalcoli, in applicazione del nuovo regolamento comunale: 250 mila euro per il 2013, 250 mila euro per il 2014 e 300 mila euro per il 2015.

Scuole: lo stanziamento più significativo riguarda il progetto di digitalizzazione di tutte le scuole dell’obbligo cittadine: 175 mila euro nel 2013 e 200 mila euro nel 2014.
Politiche giovanili: La spesa più significativa riguarda la Dote comune (30 mila euro) un’opportunità formativa per i giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Vengono poi riconfermati la Leva civica e Il Servizio Volontario Europeo per i giovani che vogliono vivere un’esperienza all’estero.
Cultura: entro la fine del 2013 verrà trasferita la Scuola di Musica in Villa Ghirlanda che, insieme alla stessa villa e al Centro Culturale Il Pertini, andrà a costituire il nuovo polo culturale cittadino.

Sport: Vengono confermate le attività e i diversi progetti realizzati in collaborazione con le associazioni. Quanto all’impiantistica saranno completati gli iter per la ristrutturazione delle due piscine Paganelli e Costa e verificato il progetto del nuovo centro natatorio.

Innovazione tecnologica: Verrà estesa l’area wifi nelle sedi comunali e in città, attualmente presente in Piazza Gramsci, e introdotto l’App, una applicazione per smartphone con informazioni e servizi.

Gli investimenti ammontano a 7.802.924 euro. Tra gli interventi più significativi le pavimentazioni stradali, la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici, del verde, la riqualificazione delle centrali termiche, la manutenzione dei cimiteri e dei condomini comunali, l’adeguamento del mercato di viale Romagna.

Data ultima modifica: 6 giugno 2013
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022