Bilancio 2015

Bilancio 2015

Il Consiglio comunale, nella seduta di lunedì 20 luglio, ha approvato il Bilancio di previsione 2015 e pluriennale 2015-2017.

Un documento finanziario caratterizzato da rigore, che ha dovuto fare i conti con una serie di vincoli, tra cui il rispetto del patto di stabilità, il fondo di Solidarietà Comunale e i trasferimenti dallo Stato e dalla Regione sempre più limitati, ma volto a garantire il mantenimento e la qualità dei servizi, contenendo l’utilizzo della leva fiscale.

Tra i prossimi obiettivi una riduzione della spesa corrente, l’inasprimento della lotta all’elusione e all’evasione e la riorganizzazione del servizio tributi.

Il bilancio prevede prevede 33,5 milioni di euro da entrate tributarie (ma di nuovo c’è solo la Tasi); 10,9 milioni di Fondo Solidarietà Comunale; 2,5 milioni di euro da trasferimenti da Stato e Regione; 20,2 milioni di euro da servizi e 9,2 milioni di euro di entrate in conto capitale (di cui 3,4 milioni da alienazioni di terreni e fabbricati e 2,2 da concessioni di aree cimiteriali e proventi per costruire). 71,7 milioni di euro è la voce relativa alle spese correnti e 22,9 milioni di euro quella relativa alle spese in conto capitale.

Riconfermato per il triennio un fondo per chi ha perso il lavoro (800 mila euro) e tra le novità a sostegno della povertà l’apertura di un social market. Si consoliderà il lavoro sulle Politiche abitative, realizzando nuove e diversificate forme di abitare. La nuova azienda sovracomunale “Insieme per il sociale” si occuperà della gestione dei servizi in maniera associata, tra questi il trasporto disabili, l’ufficio di pubblica giurisdizione, il servizio affidi, i servizi per gli stranieri e la penale minorile.

Saranno riconfermati gli strumenti della Leva civica, Dote Comune, Servizio Civile e Garanzia Giovani per offrire un’opportunità formativa ai giovani.

Nelle Politiche culturali sarà ampliata l’opportunità di formazione musicale tramite la Civica Scuola di Musica e si intensificheranno le iniziative per la raccolta di fondi da destinare al restauro di Villa Ghirlanda Silva attraverso lo strumento dell’Art Bonus.

Sul fronte della mobilità verrà attivato un servizio di car sharing e avviato il Piano Urbano di Mobilità Sostenibile (PUMS) con la realizzazione di una nuova pista ciclabile (500 mila euro).

Già dal 2016 sarà avviato l’iter del Bilancio partecipato, un’opportunità per le associazioni e i singoli cittadini di contribuire con proposte alla realizzazione di alcuni progetti.

PDF - 3.1 Mb
Scarica la presentazione del bilancio 2015

Documenti

I documenti del Bilancio 2015

PDF - 561.1 Kb
Bilancio 2015 emendato e firmato
PDF - 567.5 Kb
Parere dell’organo di revisione
PDF - 1.5 Mb
Allegati al bilancio
PDF - 695.3 Kb
Bilancio pluriennale per il periodo 2015-2017
PDF - 3.7 Mb
Relazione previsionale e programmatica per il periodo 2015-2017

Rendiconto 2015

PDF - 1.8 Mb
RENDICONTO DELLA GESTIONE 2015
PDF - 7.8 Mb
Relazione sulla gestione finanziaria 2015
PDF - 728.7 Kb
Relazione dell’organo di revisione 2015
PDF - 956.1 Kb
RENDICONTO ARMONIZZATO 2015
PDF - 189.6 Kb
Spese di rappresentanza 2015