Servizi e progetti > Polizia Locale > Comunicazioni

Videosorveglianza in città

Videosorveglianza sui nuovi servizi
del Contratto di Quartiere 1 e sulle altre sedi pubbliche

Sono 8, di cui 6 fisse e 2 girevoli, le telecamere installate da qualche settimana lungo tutto il perimetro del centro polifunzionale di Sant’Eusebio che ospita un Centro salutistico, una Parafarmacia, un Centro Risorse per la famiglia e Centro per anziani, oltre ai laboratori artigianali, tutti servizi recentemente inaugurati nell’ambito del programma Contratto di Quartiere 1

Gli occhi elettronici trasmettono e registrano immagini 24 ore su 24 che possono essere visionate dal Comando di via Gozzano, grazie ad collegamento wireless che dal centro polifunzionale invia le immagini alla centrale della Polizia Locale.

La scelta di collocare le telecamere presso il Polifunzionale si lega al “Patto locale sicurezza Urbana” che vede la messa in campo di una serie di azioni sul fronte della sicurezza che vanno dalla presenza di un mezzo accessoriato da intendersi come ufficio mobile per il presidio del quartiere al coinvolgimento ampio dei residenti, delle associazioni e delle forze dell’ordine che hanno sottoscritto il patto, strumento previsto dalla Regione Lombardia per affrontare il tema della sicurezza nei quartieri.
Il patto ha visto l’adesione oltre che del Comune, ente proponente, anche di Aler e di diciassette soggetti locali tra cui la Parrocchia, diversi comitati inquilini, cooperative e associazioni che hanno collaborato al lavoro di riqualificazione.
Lo scopo è quello di migliorare la qualità della vita degli abitanti, di promuovere il rispetto della legalità e delle regole di convivenza, di prevenire l’occupazione abusiva e gli atti vandalici ai danni delle strutture.

Le telecamere per la videosorveglianza nel quartiere Sant’Eusebio si aggiungono a quelle già installate in città, e in particolare 4 in piazza Gramsci, 1 in via Garibaldi e in via Gorkj e infine 19 nel Parco Nord.
E’ prevista l’installazione di altre telecamere anche in Villa Ghirlanda (2), in villa Forno (6) e lungo tutto il tragitto della Tranvia, su ogni fermata accanto a quelle che collocherà Atm.
A queste si aggiungeranno le telecamere da posizionare su ogni punto di accesso della futura zona a traffico limitato (ZTL) e quindi nelle vie Sant’Ambrogio, Carlo Villa, Monte Ortigara e piazza Turati.

Titolare del trattamento dei dati mediante visione delle immagini dalla centrale operativa del Comando di Polizia Locale è il Comune di Cinisello Balsamo
Responsabile del trattamento dei dati mediante visione delle immagini dalla Centrale operativa del Comando di Polizia Locale è il Comandante
Nel trattamento dei dati verranno osservate le prescrizioni fornite, in materia, dal Garante per la protezione dei dati personali, con riferimento ai fini ed alle modalità del trattamento
Data ultima modifica: 27 novembre 2007
Videosorveglianza sui nuovi servizi
del Contratto di Quartiere 1 e sulle altre sedi pubbliche

Sono 8, di cui 6 fisse e 2 girevoli, le telecamere installate da qualche settimana lungo tutto il perimetro del centro polifunzionale di Sant’Eusebio che ospita un Centro salutistico, una Parafarmacia, un Centro Risorse per la famiglia e Centro per anziani, oltre ai laboratori artigianali, tutti servizi recentemente inaugurati nell’ambito del programma Contratto di Quartiere 1

Gli occhi elettronici trasmettono e registrano immagini 24 ore su 24 che possono essere visionate dal Comando di via Gozzano, grazie ad collegamento wireless che dal centro polifunzionale invia le immagini alla centrale della Polizia Locale.

La scelta di collocare le telecamere presso il Polifunzionale si lega al “Patto locale sicurezza Urbana” che vede la messa in campo di una serie di azioni sul fronte della sicurezza che vanno dalla presenza di un mezzo accessoriato da intendersi come ufficio mobile per il presidio del quartiere al coinvolgimento ampio dei residenti, delle associazioni e delle forze dell’ordine che hanno sottoscritto il patto, strumento previsto dalla Regione Lombardia per affrontare il tema della sicurezza nei quartieri.
Il patto ha visto l’adesione oltre che del Comune, ente proponente, anche di Aler e di diciassette soggetti locali tra cui la Parrocchia, diversi comitati inquilini, cooperative e associazioni che hanno collaborato al lavoro di riqualificazione.
Lo scopo è quello di migliorare la qualità della vita degli abitanti, di promuovere il rispetto della legalità e delle regole di convivenza, di prevenire l’occupazione abusiva e gli atti vandalici ai danni delle strutture.

Le telecamere per la videosorveglianza nel quartiere Sant’Eusebio si aggiungono a quelle già installate in città, e in particolare 4 in piazza Gramsci, 1 in via Garibaldi e in via Gorkj e infine 19 nel Parco Nord.
E’ prevista l’installazione di altre telecamere anche in Villa Ghirlanda (2), in villa Forno (6) e lungo tutto il tragitto della Tranvia, su ogni fermata accanto a quelle che collocherà Atm.
A queste si aggiungeranno le telecamere da posizionare su ogni punto di accesso della futura zona a traffico limitato (ZTL) e quindi nelle vie Sant’Ambrogio, Carlo Villa, Monte Ortigara e piazza Turati.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022