Servizi e progetti > Polizia Locale > Uffici > Polizia investigativa e tributaria

Richiesta rilascio contrassegno disabili

IL CONTRASSEGNO PER I DISABILI

Cosa è: è l’autorizzazione speciale rilasciata alle persone portatrici di handicap che hanno una deambulazione sensibilmente ridotta, per l’esercizio dei seguenti diritti:

  • autorizza la sosta dei veicoli negli spazi riservati alle persone invalide, appositamente attrezzati e segnalati;
  • libera circolazione nelle aree a traffico limitato e nelle aree pedonali urbane qualora vi sia autorizzato l’accesso ad almeno una categoria di veicoli per espletare servizi di pubblica utilità;
  • libera circolazione nelle corsie riservate in cui sia autorizzato l’accesso anche ai taxi;
  • Non consente la sosta libera nelle aree a pagamento se nell’area di parcheggio è riservato lo spazio per invalidi pari ad un posto ogni 50 (art. 11 e 12 del D.P.R. 24 luglio 1996, n. 503).

A chi serve: ai cittadini che ai sensi del D.P.R. 495/92 abbiano capacità di deambulazione sensibilmente ridotta ed ai non vedenti (D.P.R. 503/96). Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale e comunitario.

Quando serve: durante gli spostamenti del disabile con autoveicolo, anche se condotto da altra persona. Il contrassegno non può essere utilizzato da soggetti diversi dal titolare.

Chi lo emette: il Comune di residenza (per Cinisello Balsamo l’Ufficio autorizzazioni diversamente abili della Polizia Locale ).

Quanto dura: se l’invalidità è permanente il contrassegno ha validità per 5 anni, altrimenti è pari alla durata del periodo di invalidità attestata dalla certificazione dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza.

Come si fa per ottenerlo:
bisogna compilare la domanda allegando copia della carta di identità in corso di validità, certificato rilasciato dall’A.S.L. competente per territorio attestante la deambulazione sensibilmente ridotta e due fotografie formato tessera. E’ possibile presentare in sostituzione del certificato dell’A.S.L., il verbale della Commissione Medico Legale che certifichi lo stato di invalidità e quindi la deambulazione sensibilmente ridotta. Il richiedente può nominare un delegato all’espletamento della pratica, quest’ultimo dovrà mostrare agli sportelli, il proprio documento di identità e l’atto di delega.
Per il rinnovo vale la stessa procedura ma in questo caso, se il contrassegno in scadenza ha una durata di cinque anni, il certificato deve essere quello del medico di famiglia che attesti il perdurare delle condizioni invalidanti.
L’istanza sia per il rilascio, che per il rinnovo, nel caso di richiesta di contrassegno per invalidità temporanea (inferiore ad anni cinque) deve essere presentata in bollo ai sensi del D.P.R. 642/1972.

Cambio di residenza: il contrassegno è rilasciato dal Comune di residenza che indica, sullo stesso, una numerazione propria, pertanto, chi cambia residenza, deve presentare domanda di sostituzione al Comune ove avviene il trasferimento.
Il contrassegno di cui si è chiesta la sostituzione deve essere consegnato per l’inoltro al Comune che lo ha rilasciato.

Dove presentare l’istanza: allo Sportello Polifunzionale "Punto in Comune", via 25 Aprile 4 negli orari di apertura:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8,15 alle ore 13,00;
mercoledì dalle ore 8,15 alle ore 13,00 e dalle 14.30 alle 18.30.

E’ vietato: l’uso del contrassegno da parte di persone diverse dal titolare, pertanto non è consentito usufruire delle agevolazioni sopra descritte, se in quel momento l’auto non è al servizio specifico della persona disabile. Qualora venga rilevato l’utilizzo improprio del contrassegno, al trasgressore, sarà applicata la prescritta sanzione amministrativa pecuniaria e si procederà all’immediato ritiro del contrassegno.

Normativa di riferimento:

  • art. n° 188 del Nuovo Codice della Strada D.L. 285/1992;
  • art. n° 381 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Nuovo Codice della Strada D.P.R. 495/1992.

Allegati: di seguito il modello per presentare la richiesta aggiornato a marzo 2015

Ente competente Comune di Cinisello Balsamo
Ufficio Autorizzazioni diversamente abili della Polizia Locale
Comandante Fabio Crippa
Responsabile dell’ufficio Commissario Capo Aniello Roveto
Indirizzo via Gozzano, 6
Orario martedì e giovedì dalle ore 9:00 alle ore 13:00

mercoledì dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle ore 18:20

lunedì e venerdì chiusura

Telefono 0266023625 - 601
E-Mail nello.roveto@comune.cinisello-balsamo.mi.it

IL CONTRASSEGNO PER I DISABILI

Cosa è: è l’autorizzazione speciale rilasciata alle persone portatrici di handicap che hanno una deambulazione sensibilmente ridotta, per l’esercizio dei seguenti diritti:

  • autorizza la sosta dei veicoli negli spazi riservati alle persone invalide, appositamente attrezzati e segnalati;
  • libera circolazione nelle aree a traffico limitato e nelle aree pedonali urbane qualora vi sia autorizzato l’accesso ad almeno una categoria di veicoli per espletare servizi di pubblica utilità;
  • libera circolazione nelle corsie riservate in cui sia autorizzato l’accesso anche ai taxi;
  • Non consente la sosta libera nelle aree a pagamento se nell’area di parcheggio è riservato lo spazio per invalidi pari ad un posto ogni 50 (art. 11 e 12 del D.P.R. 24 luglio 1996, n. 503).

A chi serve: ai cittadini che ai sensi del D.P.R. 495/92 abbiano capacità di deambulazione sensibilmente ridotta ed ai non vedenti (D.P.R. 503/96). Il contrassegno è strettamente personale, non è vincolato ad uno specifico veicolo ed ha valore su tutto il territorio nazionale e comunitario.

Quando serve: durante gli spostamenti del disabile con autoveicolo, anche se condotto da altra persona. Il contrassegno non può essere utilizzato da soggetti diversi dal titolare.

Chi lo emette: il Comune di residenza (per Cinisello Balsamo l’Ufficio autorizzazioni diversamente abili della Polizia Locale ).

Quanto dura: se l’invalidità è permanente il contrassegno ha validità per 5 anni, altrimenti è pari alla durata del periodo di invalidità attestata dalla certificazione dell’Azienda Sanitaria Locale di appartenenza.

Come si fa per ottenerlo:
bisogna compilare la domanda allegando copia della carta di identità in corso di validità, certificato rilasciato dall’A.S.L. competente per territorio attestante la deambulazione sensibilmente ridotta e due fotografie formato tessera. E’ possibile presentare in sostituzione del certificato dell’A.S.L., il verbale della Commissione Medico Legale che certifichi lo stato di invalidità e quindi la deambulazione sensibilmente ridotta. Il richiedente può nominare un delegato all’espletamento della pratica, quest’ultimo dovrà mostrare agli sportelli, il proprio documento di identità e l’atto di delega.
Per il rinnovo vale la stessa procedura ma in questo caso, se il contrassegno in scadenza ha una durata di cinque anni, il certificato deve essere quello del medico di famiglia che attesti il perdurare delle condizioni invalidanti.
L’istanza sia per il rilascio, che per il rinnovo, nel caso di richiesta di contrassegno per invalidità temporanea (inferiore ad anni cinque) deve essere presentata in bollo ai sensi del D.P.R. 642/1972.

Cambio di residenza: il contrassegno è rilasciato dal Comune di residenza che indica, sullo stesso, una numerazione propria, pertanto, chi cambia residenza, deve presentare domanda di sostituzione al Comune ove avviene il trasferimento.
Il contrassegno di cui si è chiesta la sostituzione deve essere consegnato per l’inoltro al Comune che lo ha rilasciato.

Dove presentare l’istanza: allo Sportello Polifunzionale "Punto in Comune", via 25 Aprile 4 negli orari di apertura:
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8,15 alle ore 13,00;
mercoledì dalle ore 8,15 alle ore 13,00 e dalle 14.30 alle 18.30.

E’ vietato: l’uso del contrassegno da parte di persone diverse dal titolare, pertanto non è consentito usufruire delle agevolazioni sopra descritte, se in quel momento l’auto non è al servizio specifico della persona disabile. Qualora venga rilevato l’utilizzo improprio del contrassegno, al trasgressore, sarà applicata la prescritta sanzione amministrativa pecuniaria e si procederà all’immediato ritiro del contrassegno.

Normativa di riferimento:

  • art. n° 188 del Nuovo Codice della Strada D.L. 285/1992;
  • art. n° 381 del Regolamento di Esecuzione e Attuazione del Nuovo Codice della Strada D.P.R. 495/1992.

Allegati: di seguito il modello per presentare la richiesta aggiornato a marzo 2015

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022