Servizi e progetti > Pagine giovani > Hubout > COFO’ - Spazi e Saperi in Condivisione

Cofò: scopriamo l’offerta del nuovo spazio coworking della nostra città

Abbiamo incontrato Matteo Giussani, membro direttivo dell’Associazione di Promozione Sociale Oltrespazio , che lo scorso gennaio si è aggiudicata la gestione quinquennale dello Spazio Cofò, una struttura coworking sorta presso la nostra Villa Breme Forno di via Martinelli. Ci ha spiegato com’è nata l’idea di gestire uno spazio di questo tipo e cosa intende offrire all’utenza del nostro territorio.

Ciao Matteo, cos’è Oltrespazio? E come nasce l’idea di provare a gestire Cofò?

Siamo una realtà giovanile che si occupa di comunicazione, marketing, promozione indirizzata prevalentemente al Terzo Settore. Uno dei nostri leit motiv è di non porci come fornitori di servizi, ma come partner per lo sviluppo di competenze comuni che permettano alle realtà a cui ci rivolgiamo di continuare a svolgere la propria funzione. Abbiamo partecipato e vinto bandi di Regione Lombardia, Fondazione Cariplo e appunto quello di Cofò.

L’idea è nata perché conoscevamo lo spazio e perché ognuno di noi aveva già esperienze nella gestione di spazi culturali, lavorando nel Terzo Settore da molti anni. Abbiamo costituito quindi questa nuova realtà (Oltrespazio) nel 2015 e presentato la domanda di partecipazione al bando di gara. La nostra proposta è risultata migliore e abbiamo iniziato a lavorare concretamente per aprire il nuovo Cofò!

A marzo di quest’anno siamo entrati ufficialmente nello spazio. Il nostro obiettivo era innanzitutto quella di mantenere la ragione principale della struttura affidataci dal Comune: il coworking. Abbiamo però cambiato alcune disposizioni, come la creazione di una sala riunioni (che mancava nel progetto iniziale ndr), inserito arredi e colorato le pareti in maniera che risultasse ancora più accogliente e piacevole; ma soprattutto abbiamo creato un’area relax e bistrot con caffetteria e tavola fredda, non solo per i coworkers ma aperto a tutti i cittadini.

Quindi coworking, caffetteria ma non solo, giusto?

Il coworking è il punto di partenza; da settembre però forniamo anche servizi per i cittadini come ritiro pacchi e portierato. L’accento però va sicuramente dato alle iniziative già in atto e in divenire che fanno di Cofò un centro di formazione e aggiornamento per giovani e professionisti. Abbiamo ottimi partner in tal senso: cito ad esempio Consorzio Mestieri Lombardia con cui abbiamo appena organizzato un corso, gratuito per i disoccupati, sull’autoimprenditorialità. Posso citare anche Cooperativa Primo Piano, con cui a novembre svolgeremo due corsi su public speaking e Wordpress. Iniziative nostre, finanziate da Fondazione Nord Milano, come un corso sulla pianificazione di eventi culturali e artistici, che si svilupperà lungo tutto il 2019. Abbiamo in programma corsi di HACCP, di digital marketing e altre iniziative molto interessanti.
Una cosa che riteniamo fondamentale per Cofò è quella di voler offrire uno spazio per la cittadinanza, per i professionisti del territorio, sia come coworking ma anche come luogo in cui poter pianificare e svolgere le proprie iniziative. Per questo offriamo anche servizi di catering, coffee break e affitto spazi per eventi.

Perché diventare coworker? E cosa bisogna fare per entrare a far parte di Cofò?

Il coworking soprattutto per i giovani è una realtà interessante, non solo perché permette di abbattere tantissimi costi, ma anche e soprattutto perché crea condivisione e contaminazione con altri giovani imprenditori. E’ un aspetto fondamentale su cui stiamo lavorando tanto, convinti di riuscire a creare un’ottima community.

Per chiunque fosse interessato a diventare un coworker presso Cofò consiglio innanzitutto di passare a trovarci! Può visitare gli spazi e conoscerci di persona, chiedendoci tutte le informazioni di cui necessita. I nostri prezzi sono decisamente più bassi rispetto agli spazi coworking della zona, ed è una precisa scelta della nostra associazione per incentivare il coinvolgimento dell’utenza del nostro territorio. L’affitto di una postazione qui costa non più di 120 €, tenendo conto che siamo aperti da lunedì al sabato dalle 8 alle 20! Per di più offriamo sconti su affitti plurimestrali o pluripostazione e tariffe agevolate per il bistrot e la partecipazione a corsi ed eventi.

Per tutte le informazioni potete visitare la pagina Facebook, il sito internet Spazio Cofò. Contattateci pure agli indirizzi che trovate su questi canali per tutte le informazioni!

Grazie Matteo e in bocca al lupo a Cofò!

Data ultima modifica: 8 ottobre 2018
45809
45810
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022