Servizi e progetti > Il Pertini > Attività > Iniziative per tutti

Anteprima Meeting di Rimini

FestaIncontro con:
Coro Allievi CET e Coro Alpino Politecnico-Bovisa
Wael Farouq, docente Università Cattolica di Milano
Arsene Duevi e i supercori
Stand delle associazioni e realtà del territorio

Conduce Walter Muto, musicista
Happy hour a cura del Bar Nevada

Con il patrocinio del Comune

In caso di maltempo l’evento si terrà presso Sede Alpini, via De Ponti 38

Quello che tu erediti dai tuoi padri,
riguadagnatelo, per possederlo.

Da sempre il Meeting per l’amicizia tra i popoli è un luogo di dialogo reale dove si realizzano insieme percorsi possibili di costruzione condivisa, avendo come orizzonte il mondo.
L’Anteprima Meeting 2017 è un’occasione per "assaggiare" il clima Meeting: un momento di festa e di incontro tra persone aperte a scoprire e comunicarsi reciprocamente il bello e il buono che ciascuno vive.

Il Coro Allievi CeT e il Coro Alpino Politecnico-Bovisa
_ "Ci appassiona il modo in cui i canti popolari più belli riescono a rappresentare le
esigenze e i sentimenti dell’uomo, a raccontare storie in cui è ancora possibile
riconoscersi e immedesimarsi".
"Cantiamo il repertorio del Coro della SAT" … consapevoli che "solo un rapporto vivo
con l’origine di un’esperienza umana e artistica, solo, in qualche misura, il farne
parte, consente di attingerla, di incrementarla e di trasmetterla".
(dal sito del CORO CeT)

Wael Farouq
Docente di lingua araba presso l’Università Cattolica di Milano. È stato docente presso l’Università Americana del Cairo, l’Università di New York e vice presidente del Meeting del Cairo.
Autore di diversi saggi di islamistica e letteratura araba, è anche coautore,
con papa Benedetto XVI, del libro “Dio salvi la ragione”.
“Per quanto mi riguarda, grazie a un’amicizia di lunghi anni, ho imparato
molte cose dal Meeting di Rimini. La più importante, forse, è che la base del dialogo è la differenza"
(dal sito del Meeting per l’Amicizia dei Popoli)

Arsene Duevi
Bassista, chitarrista, cantante, direttore di coro, compositore ed etnomusicologo. Già nel 2003 inizia l’esperienza dei Cori per adulti, che ad oggi coinvolgono oltre 300 persone. Nel suo ultimo disco, Haya (Musicamorfosi 2016), Arsene canta - in lingua Ewè, Italiano e Francese - un preciso messaggio che arriva diretto dal Sud del mondo: scegli la vita, non farti usare dai soldi, non darti per vinto, lasciati abbracciare, alzati, canta e fai sentire la tua voce in un mare di voci. Haya in Ewè significa “gioisci” ed è il suo nuovo emozionante Inno alla Vita.

Il tema del Meeting 2017
Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo
A partire da questa frase di Goethe, al prossimo Meeting di Rimini (20-26 agosto 2017), uomini ed esperienze differenti si incontreranno confrontandosi con alcune grandi domande:
Abbiamo incontrato qualcosa che valga la pena di essere conservato? Come può essere vivo oggi e non solo un bel ricordo?
Ha ancora senso parlare di tradizione, di cultura occidentale? Come l’immigrazione e la sfida dell’integrazione ci interpellano?
Identità e dialogo possono stare insieme?
I giovani oggi cosa, e da chi, ereditano? Di quali risorse, non solo economiche, dispongono?

PDF - 847.5 Kb
Volantino Anteprima meeting esterno
PDF - 1.2 Mb
Volantino Anteprima Meeting interno

FESTA-INCONTRO

FestaIncontro con:
Coro Allievi CET e Coro Alpino Politecnico-Bovisa
Wael Farouq, docente Università Cattolica di Milano
Arsene Duevi e i supercori
Stand delle associazioni e realtà del territorio

Conduce Walter Muto, musicista
Happy hour a cura del Bar Nevada

Con il patrocinio del Comune

In caso di maltempo l’evento si terrà presso Sede Alpini, via De Ponti 38

Quello che tu erediti dai tuoi padri,
riguadagnatelo, per possederlo.

Da sempre il Meeting per l’amicizia tra i popoli è un luogo di dialogo reale dove si realizzano insieme percorsi possibili di costruzione condivisa, avendo come orizzonte il mondo.
L’Anteprima Meeting 2017 è un’occasione per "assaggiare" il clima Meeting: un momento di festa e di incontro tra persone aperte a scoprire e comunicarsi reciprocamente il bello e il buono che ciascuno vive.

Il Coro Allievi CeT e il Coro Alpino Politecnico-Bovisa
_ "Ci appassiona il modo in cui i canti popolari più belli riescono a rappresentare le
esigenze e i sentimenti dell’uomo, a raccontare storie in cui è ancora possibile
riconoscersi e immedesimarsi".
"Cantiamo il repertorio del Coro della SAT" … consapevoli che "solo un rapporto vivo
con l’origine di un’esperienza umana e artistica, solo, in qualche misura, il farne
parte, consente di attingerla, di incrementarla e di trasmetterla".
(dal sito del CORO CeT)

Wael Farouq
Docente di lingua araba presso l’Università Cattolica di Milano. È stato docente presso l’Università Americana del Cairo, l’Università di New York e vice presidente del Meeting del Cairo.
Autore di diversi saggi di islamistica e letteratura araba, è anche coautore,
con papa Benedetto XVI, del libro “Dio salvi la ragione”.
“Per quanto mi riguarda, grazie a un’amicizia di lunghi anni, ho imparato
molte cose dal Meeting di Rimini. La più importante, forse, è che la base del dialogo è la differenza"
(dal sito del Meeting per l’Amicizia dei Popoli)

Arsene Duevi
Bassista, chitarrista, cantante, direttore di coro, compositore ed etnomusicologo. Già nel 2003 inizia l’esperienza dei Cori per adulti, che ad oggi coinvolgono oltre 300 persone. Nel suo ultimo disco, Haya (Musicamorfosi 2016), Arsene canta - in lingua Ewè, Italiano e Francese - un preciso messaggio che arriva diretto dal Sud del mondo: scegli la vita, non farti usare dai soldi, non darti per vinto, lasciati abbracciare, alzati, canta e fai sentire la tua voce in un mare di voci. Haya in Ewè significa “gioisci” ed è il suo nuovo emozionante Inno alla Vita.

Il tema del Meeting 2017
Quello che tu erediti dai tuoi padri, riguadagnatelo, per possederlo
A partire da questa frase di Goethe, al prossimo Meeting di Rimini (20-26 agosto 2017), uomini ed esperienze differenti si incontreranno confrontandosi con alcune grandi domande:
Abbiamo incontrato qualcosa che valga la pena di essere conservato? Come può essere vivo oggi e non solo un bel ricordo?
Ha ancora senso parlare di tradizione, di cultura occidentale? Come l’immigrazione e la sfida dell’integrazione ci interpellano?
Identità e dialogo possono stare insieme?
I giovani oggi cosa, e da chi, ereditano? Di quali risorse, non solo economiche, dispongono?

PDF - 847.5 Kb
Volantino Anteprima meeting esterno
PDF - 1.2 Mb
Volantino Anteprima Meeting interno
38220
38221
38222

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022