Servizi e progetti > Il Pertini > Attività > Iniziative per tutti

Fottuta campagna

nell’ambito della rassegna Parole fuori dai libri

Quante volte vi è capitato di desiderare di mollare tutto per trasferirvi in campagna e tornare all’agricoltura? Campagna: se molti la sognano ma pochissimi ci vanno a vivere, ci sarà un motivo? Sì. Anzi, ce ne sono molti, tutti validissimi e fedelmente trascritti in questa raccolta di resoconti dell’esperienza in prima persona che ha fatto Arianna Safonov. Ipnotizzata dal fuoco fatuo del mondo biologico e ammalata di “depressione urbana”, Arianna un giorno decide di affittare un fienile sperduto tra le colline pavesi appena prima degli Appennini, e di trasferircisi da sola. Dal primo giorno del suo “suicidio ecologico”, capisce però che il trend del Green non è esattamente quello raccontato dai bistrot biologici di città dove comprava il vino naturale e le polpettine di grano saraceno. Dal primo giorno in campagna realizza che la coabitazione con la natura non è tutta lì, in quei gesti spensierati e di tendenza del popolo dell’eco-friendly. Mentre crolla miseramente l’illusione che il mondo biologico sia patinato e chic, entrano in punta di piedi storie e personaggi indimenticabili, coraggiosi e drammaticamente comici che aiutano l’autrice a stilare un vero e proprio manuale di sopravvivenza per sottomettere la grande massa verde. Il fatto che oggi l’autrice sia ancora viva e felice in campagna, è la buona notizia. Il fatto che il libro si chiami Fottuta e non “Splendida” Campagna, è la cattiva.


Arianna Porcelli Safonov nasce a Roma.
Prima, dopo e durante la laurea in Storia del costume, lavora nell’organizzazione di eventi. Nel 2008 inizia a studiare teatro comico, apre il blog di racconti umoristici MadamePipì e dal 2010 e abbandona il tragico mondo degli eventi per dedicarsi completamente all’intrattenimento. Oggi è attrice comica, conduttrice di format tv e live e autrice di monologhi di stand-up comedy e cabaret elegante, tra l’Italia e la Spagna.


Accompagnamento musicale di Gabriele Zelasco
Degustazione offerta da BiblYou e GAStronauti - Gruppo di Acquisto Solidale di Cinisello Balsamo

Ingresso libero

PDF - 676.4 Kb

PRESENTAZIONE LIBRO

nell’ambito della rassegna Parole fuori dai libri

Quante volte vi è capitato di desiderare di mollare tutto per trasferirvi in campagna e tornare all’agricoltura? Campagna: se molti la sognano ma pochissimi ci vanno a vivere, ci sarà un motivo? Sì. Anzi, ce ne sono molti, tutti validissimi e fedelmente trascritti in questa raccolta di resoconti dell’esperienza in prima persona che ha fatto Arianna Safonov. Ipnotizzata dal fuoco fatuo del mondo biologico e ammalata di “depressione urbana”, Arianna un giorno decide di affittare un fienile sperduto tra le colline pavesi appena prima degli Appennini, e di trasferircisi da sola. Dal primo giorno del suo “suicidio ecologico”, capisce però che il trend del Green non è esattamente quello raccontato dai bistrot biologici di città dove comprava il vino naturale e le polpettine di grano saraceno. Dal primo giorno in campagna realizza che la coabitazione con la natura non è tutta lì, in quei gesti spensierati e di tendenza del popolo dell’eco-friendly. Mentre crolla miseramente l’illusione che il mondo biologico sia patinato e chic, entrano in punta di piedi storie e personaggi indimenticabili, coraggiosi e drammaticamente comici che aiutano l’autrice a stilare un vero e proprio manuale di sopravvivenza per sottomettere la grande massa verde. Il fatto che oggi l’autrice sia ancora viva e felice in campagna, è la buona notizia. Il fatto che il libro si chiami Fottuta e non “Splendida” Campagna, è la cattiva.


Arianna Porcelli Safonov nasce a Roma.
Prima, dopo e durante la laurea in Storia del costume, lavora nell’organizzazione di eventi. Nel 2008 inizia a studiare teatro comico, apre il blog di racconti umoristici MadamePipì e dal 2010 e abbandona il tragico mondo degli eventi per dedicarsi completamente all’intrattenimento. Oggi è attrice comica, conduttrice di format tv e live e autrice di monologhi di stand-up comedy e cabaret elegante, tra l’Italia e la Spagna.


Accompagnamento musicale di Gabriele Zelasco
Degustazione offerta da BiblYou e GAStronauti - Gruppo di Acquisto Solidale di Cinisello Balsamo

Ingresso libero

PDF - 676.4 Kb
33129

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022