Servizi e progetti > Il Pertini > Attività > Iniziative per tutti

Passeggiare sulle acque del Lago d’Iseo


«Camminerete sulle acque, meglio se verrete senza scarpe..
…Sarà una passeggiata di tre chilometri, sentirete le onde sotto i piedi.
La passerella sarà riciclabile: finiti i 16 giorni, sarà distrutta».
«Ma quindi non rimane niente?».
«resterà nei vostri cuori».

Christo, fra i maggiori rappresentanti della Land art e realizzatori di opere su grande scala, è il nome di battesimo dell’artista di origine bulgara. Un nome evidentemente impegnativo, che si è poi trasformato in una sorta di griffe che unisce i suoi lavori con quelli della moglie Jeanne-Claude Denat de Guillebon, conosciuta a Parigi nel 1958.
Christo e Jeanne-Claude sono due artisti unici che, attraverso la loro opera "svelano nascondendo", aprendo l’immaginazione dell’uomo e nascondendo o evidenziando il contenuto originale per un breve periodo di tempo.
Gli artisti hanno trasceso i limiti tradizionali della pittura, scultura e architettura cambiando il concetto di “arte pubblica”. Il loro intervento richiede una grande progettualità e uno studio accurato del territorio, delle scelte artistiche adatte al luogo per creare opere d’arte di gioia e bellezza, offerte al pubblico gratuitamente.

L’artista torna in Italia dopo quarant’anni e realizza The Floating Piers, il più grande progetto che Christo crea dopo The Gates del 2005. Dal 18 giugno al 3 luglio 2016, il lago d’Iseo verrà reinventato. 70.000 metri quadri di tessuto giallo cangiante, sostenuto da un sistema modulare di pontili galleggianti formati da 220.000 cubi di polietilene ad alta densità si snoderanno sul pelo dell’acqua da Sulzano a Montisola e tutt’intorno all’isola di San Paolo.
I visitatori potranno camminare sull’opera d’arte e goderne la vista dall’alto delle montagne che circondano il lago, scoprendo angolazioni nuove e prospettive inaspettate.
L’artista consiglia alle persone di camminare a piedi nudi, in modo che le onde prodotte dalle imbarcazioni che si avvicineranno all’installazione raggiungeranno i piedi e si avrà così la sensazione di “camminare sulle acque”.
È un’opera d’arte tridimensionale che va vissuta anche nella sua area spaziale.
Trascorsi i 16 giorni tutti gli elementi che compongono l’opera verranno smontati e avviati al riciclaggio industriale.

Tra la primavera e l’estate del 2014 Christo, insieme alla sua équipe, ha esplorato diversi laghi del nord Italia e, insieme al Project Director Germano Celant, ha ritenuto che il Lago d’Iseo fosse il luogo più adatto e di grande ispirazione per realizzare la sua opera.
Il Lago d’Iseo, o Sebino, è un luogo romantico e allo stesso tempo selvaggio, poco interessato dai grandi flussi turistici. Il paesaggio è eterogeneo: pareti a strapiombo sul lago nella zona settentrionale, ai confini con la Valle Camonica, e dolci colline più a sud, che digradano dolcemente verso la Franciacorta, terra di vini straordinari. Ad attirare l’attenzione del visitatore la singolare isola che si erge al centro del bacino lacustre: Monte Isola. Qui i collegamenti sono garantiti solo dalle imbarcazioni e il progetto The Floating Piers offrirà la possibilità unica di arrivare all’isola camminando "sull’acqua".

Mercoledì 15 giugno, alle 20.30, presso Il Pertini si è tenuto un incontro pubblico di presentazione del percorso creativo di Christo.

Per informazioni in riferimento all’artista e all’opera è possibile consultare i seguenti siti:
www.thefloatingpiers.com
www.christojeanneclaude.net
www.mostrachristo.bresciamusei.com


Partenza da Cinisello Balsamo, Largo don Giussani, alle ore 17.00
Rientro dopo la mezzanotte

Quota di partecipazione: 40 euro per adulti, 25 euro dai 6 ai 14 anni
Servizi offerti: pullman, accompagnatore e assicurazione.

Per informazioni, prenotazioni e acquisto biglietti:
www.csbno.cosedafare.net/eventi
percorrendolarte@csbno.net
0237920640

PDF - 6.6 Mb
volantino

GITE CULTURALI


«Camminerete sulle acque, meglio se verrete senza scarpe..
…Sarà una passeggiata di tre chilometri, sentirete le onde sotto i piedi.
La passerella sarà riciclabile: finiti i 16 giorni, sarà distrutta».
«Ma quindi non rimane niente?».
«resterà nei vostri cuori».

Christo, fra i maggiori rappresentanti della Land art e realizzatori di opere su grande scala, è il nome di battesimo dell’artista di origine bulgara. Un nome evidentemente impegnativo, che si è poi trasformato in una sorta di griffe che unisce i suoi lavori con quelli della moglie Jeanne-Claude Denat de Guillebon, conosciuta a Parigi nel 1958.
Christo e Jeanne-Claude sono due artisti unici che, attraverso la loro opera "svelano nascondendo", aprendo l’immaginazione dell’uomo e nascondendo o evidenziando il contenuto originale per un breve periodo di tempo.
Gli artisti hanno trasceso i limiti tradizionali della pittura, scultura e architettura cambiando il concetto di “arte pubblica”. Il loro intervento richiede una grande progettualità e uno studio accurato del territorio, delle scelte artistiche adatte al luogo per creare opere d’arte di gioia e bellezza, offerte al pubblico gratuitamente.

L’artista torna in Italia dopo quarant’anni e realizza The Floating Piers, il più grande progetto che Christo crea dopo The Gates del 2005. Dal 18 giugno al 3 luglio 2016, il lago d’Iseo verrà reinventato. 70.000 metri quadri di tessuto giallo cangiante, sostenuto da un sistema modulare di pontili galleggianti formati da 220.000 cubi di polietilene ad alta densità si snoderanno sul pelo dell’acqua da Sulzano a Montisola e tutt’intorno all’isola di San Paolo.
I visitatori potranno camminare sull’opera d’arte e goderne la vista dall’alto delle montagne che circondano il lago, scoprendo angolazioni nuove e prospettive inaspettate.
L’artista consiglia alle persone di camminare a piedi nudi, in modo che le onde prodotte dalle imbarcazioni che si avvicineranno all’installazione raggiungeranno i piedi e si avrà così la sensazione di “camminare sulle acque”.
È un’opera d’arte tridimensionale che va vissuta anche nella sua area spaziale.
Trascorsi i 16 giorni tutti gli elementi che compongono l’opera verranno smontati e avviati al riciclaggio industriale.

Tra la primavera e l’estate del 2014 Christo, insieme alla sua équipe, ha esplorato diversi laghi del nord Italia e, insieme al Project Director Germano Celant, ha ritenuto che il Lago d’Iseo fosse il luogo più adatto e di grande ispirazione per realizzare la sua opera.
Il Lago d’Iseo, o Sebino, è un luogo romantico e allo stesso tempo selvaggio, poco interessato dai grandi flussi turistici. Il paesaggio è eterogeneo: pareti a strapiombo sul lago nella zona settentrionale, ai confini con la Valle Camonica, e dolci colline più a sud, che digradano dolcemente verso la Franciacorta, terra di vini straordinari. Ad attirare l’attenzione del visitatore la singolare isola che si erge al centro del bacino lacustre: Monte Isola. Qui i collegamenti sono garantiti solo dalle imbarcazioni e il progetto The Floating Piers offrirà la possibilità unica di arrivare all’isola camminando "sull’acqua".

Mercoledì 15 giugno, alle 20.30, presso Il Pertini si è tenuto un incontro pubblico di presentazione del percorso creativo di Christo.

Per informazioni in riferimento all’artista e all’opera è possibile consultare i seguenti siti:
www.thefloatingpiers.com
www.christojeanneclaude.net
www.mostrachristo.bresciamusei.com


Partenza da Cinisello Balsamo, Largo don Giussani, alle ore 17.00
Rientro dopo la mezzanotte

Quota di partecipazione: 40 euro per adulti, 25 euro dai 6 ai 14 anni
Servizi offerti: pullman, accompagnatore e assicurazione.

Per informazioni, prenotazioni e acquisto biglietti:
www.csbno.cosedafare.net/eventi
percorrendolarte@csbno.net
0237920640

PDF - 6.6 Mb
volantino
33027

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022