Servizi e progetti > Il Pertini > Attività > Gruppi di lettura

"Se una notte d’inverno un viaggiatore. Vagabondaggi di letture"

SABATO 14 MAGGIO 2016 | ORE 16.00

"Non c’è nessun vascello che, come un libro, possa portarci in paesi lontani…"
Emily Dickinson

Togliamo i libri dagli scaffali per ridare loro voce e vita

Ci piace pensare ai libri come qualcosa di vivo in cui chi scrive regala al lettore uno sguardo sul mondo, e ogni lettore poi lo accoglie in sé e lo trasforma: a volte, nei casi più felici, trasformando anche se stesso, in un processo vitale in cui le sfaccettature di un testo si moltiplicano all’infinito. Noi vorremmo continuare ad ascoltare l’eco di questo processo.


Ultimo incontro del gruppo di lettura del sabato, parleremo del libro
Prenditi cura di lei di Kyung-sook Shin

Un pomeriggio qualsiasi in una stazione della metropolitana di un paese orientale: una grande ressa e la gente che si urta senza nemmeno scambiarsi un cenno di scuse… Una coppia di anziani si precipita verso il treno appena arrivato. L’uomo, la borsa della donna in mano, riesce a malapena a salire in carrozza. Non appena si volta, però, scopre con sgomento che i suoi occhi non vedono più la camicetta celeste, la giacca bianca e la gonna beige a pieghe della moglie. Della donna non vi è più traccia. Sparita, letteralmente inghiottita dalla folla. Così Park Sonyo scompare, senza denaro e senza documenti, nella sterminata marea umana della metropolitana di Seul. È arrivata nella grande città dal suo piccolo paese di campagna per il solito pellegrinaggio alle case dei figli, soprattutto a quelle del primogenito, appena diventato dirigente di un’impresa immobiliare, e della figlia che scrive romanzi che lei, Park Sonyo, provvede sempre puntualmente a farsi leggere. Conosce la metropoli. Tanti anni fa, quando il primogenito era ai primi passi della carriera e dormiva in ufficio, era rimasta addirittura da sola in città. Ora, però, la sua scomparsa è per i figli non soltanto fonte di angoscia e di grave preoccupazione, ma anche di rimorsi e di sensi di colpa. Park Sonyo non è più, infatti, la stessa da qualche tempo. La verità è che Park Sonyo, la donna che è sempre stata forte, la figura familiare che è sempre stata dalla parte dei figli, ha bisogno per la prima volta dei figli.


Tutti gli incontri si terranno al Pertini, piano interrato, alle ore 16.00

Per informazioni: Emanuela 02 66 023 518

GRUPPO DI LETTURA

Data ultima modifica: 1 agosto 2017

"Non c’è nessun vascello che, come un libro, possa portarci in paesi lontani…"
Emily Dickinson

Togliamo i libri dagli scaffali per ridare loro voce e vita

Ci piace pensare ai libri come qualcosa di vivo in cui chi scrive regala al lettore uno sguardo sul mondo, e ogni lettore poi lo accoglie in sé e lo trasforma: a volte, nei casi più felici, trasformando anche se stesso, in un processo vitale in cui le sfaccettature di un testo si moltiplicano all’infinito. Noi vorremmo continuare ad ascoltare l’eco di questo processo.


Ultimo incontro del gruppo di lettura del sabato, parleremo del libro
Prenditi cura di lei di Kyung-sook Shin

Un pomeriggio qualsiasi in una stazione della metropolitana di un paese orientale: una grande ressa e la gente che si urta senza nemmeno scambiarsi un cenno di scuse… Una coppia di anziani si precipita verso il treno appena arrivato. L’uomo, la borsa della donna in mano, riesce a malapena a salire in carrozza. Non appena si volta, però, scopre con sgomento che i suoi occhi non vedono più la camicetta celeste, la giacca bianca e la gonna beige a pieghe della moglie. Della donna non vi è più traccia. Sparita, letteralmente inghiottita dalla folla. Così Park Sonyo scompare, senza denaro e senza documenti, nella sterminata marea umana della metropolitana di Seul. È arrivata nella grande città dal suo piccolo paese di campagna per il solito pellegrinaggio alle case dei figli, soprattutto a quelle del primogenito, appena diventato dirigente di un’impresa immobiliare, e della figlia che scrive romanzi che lei, Park Sonyo, provvede sempre puntualmente a farsi leggere. Conosce la metropoli. Tanti anni fa, quando il primogenito era ai primi passi della carriera e dormiva in ufficio, era rimasta addirittura da sola in città. Ora, però, la sua scomparsa è per i figli non soltanto fonte di angoscia e di grave preoccupazione, ma anche di rimorsi e di sensi di colpa. Park Sonyo non è più, infatti, la stessa da qualche tempo. La verità è che Park Sonyo, la donna che è sempre stata forte, la figura familiare che è sempre stata dalla parte dei figli, ha bisogno per la prima volta dei figli.


Tutti gli incontri si terranno al Pertini, piano interrato, alle ore 16.00

Per informazioni: Emanuela 02 66 023 518

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022