Politiche Sociali ed Educative > Minori > Servizi > Servizi per l’infanzia > Asili Nido Comunali

Organizzazione dei Servizi all’Infanzia Comunali

SCHEMA ORGANIZZATIVO DEI SERVIZI ALL’INFANZIA COMUNALI

1. SCHEMA ORGANIZZATIVO

1.1 ASILI NIDO

1.1.2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
L’asilo nido è un servizio a domanda individuale, di carattere socio-educativo, rivolto ai bambini dai tre
mesi ai tre anni finalizzato, in collaborazione con la famiglia, alla promozione dello sviluppo armonico dei
bambini.

Attraverso le attività dell’asilo nido si promuove l’autonomia dei bambini, valorizzandone specificità
individuali e potenzialità e aiutandoli nei percorsi di costruzione delle loro identità.

1.1.3 FASCE D’ETA’
I bambini sono suddivisi in base alle seguenti fasce d’età:

  • Piccoli (fino ai 14 mesi non compiuti)
  • Grandi (oltre i 14 mesi compiuti).

1.1.4 ORARI DI FREQUENZA – VARIAZIONI
Il servizio Asili Nido è aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 07.30 alle ore 18.00.
L’attività dalle ore 16.00 alle ore 18.00 è garantita alle famiglie che ne facciano richiesta in fase di
presentazione della domanda (per i nuovi iscritti) o prima dell’inizio dell’anno scolastico successivo, entro i
termini fissati dall’Ufficio (per i bambini che ritornano)
Sulla base delle domande di ammissione al nido fino alle 18,00 presentate come sopra riportato, verrà
effettuata la programmazione, per l’intero anno scolastico, del servizio relativo al tempo pieno lungo.
Durante l’anno scolastico non è consentita la modifica dell’orario di frequenza del servizio. Eccezionali e
motivate richieste potranno essere accolte solamente se non determinano una variazione
all’organizzazione programmata ad inizio d’anno.
Il servizio con tipologia di tempo part-time viene offerto presso un un’unica struttura.
Il passaggio (eccezionale e motivato) da altra tipologia di tempo-frequenza al tempo part-time e viceversa
comporterà pertanto lo spostamento di nido previa verifica di disponibilità di posti presso il servizio
prescelto e la necessità di effettuare un nuovo periodo di inserimento.
Di norma lo spostamento di nido avviene all’inizio dell’anno scolastico sulla base delle richieste pervenute
entro il 31 maggio dell’a.s. precedente.

L’ingresso al Nido è previsto dalle ore 07.30 alle ore 09.30.
Per particolari esigenze, i genitori potranno concordare con gli operatori del servizio, un orario di ingresso
al Nido ulteriormente posticipato.

Gli orari di uscita dall’Asilo Nido sono:
dalle ore 12.30 alle ore 13.00 per i frequentanti il nido Part-Time
dalle ore 15.30 alle ore 16.00 per i frequentanti il nido Tempo Pieno Breve
dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per i frequentanti il nido Tempo Pieno Lungo - Post-Nido

I genitori sono tenuti ad arrivare al nido almeno 5 minuti prima della fine dell’orario di frequenza.
Nei confronti delle famiglie che ripetutamente non rispettano l’orario di fine servizio (in base alla
fascia prescelta) l’Amministrazione comunale potrà adottare i seguenti provvedimenti:
1) richiamo orale;
2) richiamo scritto;
3) sospensione del minore e/o conseguente applicazione d’ufficio della retta corrispondente al tempo di frequenza prolungato.

1.1.5 INSERIMENTI
E’ previsto un periodo di inserimento di circa 4 settimane per i bambini “PICCOLI” e di 2 settimane per i bambini “GRANDI”.

In caso di frequenza part-time l’inserimento dei bambini “piccoli” può essere ridotto a 3 settimane.
E’ previsto il trasferimento da un servizio all’altro (es. da centro prima infanzia a nido ecc.), nel corso
dell’anno scolastico, sulla base di domande presentate separatamente.

1.1.6 CALENDARIO SCOLASTICO
Il servizio nido è garantito, come da regolamentazione regionale (D.G.R. 20588/2005 e successive
integrazioni), per 47 settimane.
Il calendario scolastico viene, di norma, comunicato alle famiglie entro il mese di novembre.
La frequenza del “servizio estivo”, il cui inizio è comunicato contestualmente al calendario scolastico, è
facoltativa e può essere richiesta “a settimana”.
Insieme al calendario scolastico, alle famiglie verrà comunicato anche il calendario del servizio estivo.
Le famiglie interessate al servizio estivo dovranno – di norma entro il 31 marzo di ogni anno - optare per
il tempo di frequenza secondo lo schema organizzativo fissato dalla Giunta Comunale.
L’organizzazione del servizio avverrà sulla base delle richieste pervenute entro il suddetto termine.
Saranno accettate domande presentate oltre il termine solo nei limiti della copertura dei posti
eventualmente rimasti liberi sulla base della suddetta programmazione.
La retta – che per la parte FISSA dovrà essere pagata anticipatamente con le mensilità di aprile e maggio non verrà rimborsata in caso di mancata frequenza del servizio. La parte di retta VARIABILE verrà
conguagliata con apposita emissione di bollettino durante il mese di agosto dopo la chiusura del servizio
estivo.
Durante il “nido estivo” è possibile l’accorpamento dei bambini in un nido diverso da quella frequentato
durante l’anno scolastico sia per ragioni di opportunità organizzativa, sia nel caso in cui il nido prescelto
sia interessato da interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria programmati nel periodo estivo.
Agli utenti che NON frequenteranno il servizio estivo sarà comunque garantito il posto per l’anno
scolastico successivo.

1.2 CENTRO PRIMA INFANZIA.

1.2.1 GIOCO…. MA NON SOLO

1.2.2.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
E’ un servizio integrativo rivolto ai bambini da 0 mesi a 3 anni e alle loro famiglie.
Intende contribuire alla crescita e alla diffusione di una più matura cultura dell’infanzia e della
genitorialità.
Per i bambini è un luogo di sperimentazione di materiali, giochi educativi e esperienze cognitive volte a
favorire la socializzazione tra pari.
Per gli adulti è un luogo in cui condividere ed elaborare risposte legate all’esperienza genitoriale.

1.2.2.2 FASCE D’ETA’
Si rivolge ai bambini da 0 mesi a 3 anni e alle loro famiglie.

1.2.2.3 ORARI DI FREQUENZA – MODIFICHE
Il servizio "Gioco ma non solo" è aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30.
La frequenza può essere mono o bisettimanale a seconda dell’età del bambino e delle esigenze della
famiglia

1.2.2.4 CALENDARIO SCOLASTICO
Il servizio Gioco…ma non solo è garantito da settembre a giugno.
Il calendario degli incontri viene comunicato alle famiglie entro il mese di novembre

1.2.2 FREQUENZA SERVIZIO ASILO NIDO PRESSO
STRUTTURE ACCREDITATE

La frequenza del servizio Asilo Nido presso le strutture accreditate è disciplinata dall’art. 4 del
“Regolamento dei servizi all’infanzia” approvato con Deliberazione consiliare n. 6 del 7/3/2016
Per chi frequenta le strutture accreditate e’ fatta salva la possibilità di cambio orario tra le diverse
tipologie di tempo-frequenza.
La famiglia pagherà direttamente al nido accreditato la quota pari alla tariffa risultante dalla fascia ISEE di
competenza in base al regolamento comunale.
L’ufficio nidi erogherà a cadenza prestabilita al nido accreditato un importo pari alla differenza tra la
tariffa “comunale” e il prezzo mensile del nido.

2. DISCIPLINA DEI PAGAMENTI, DEI RIMBORSI, DELLE DIMISSIONI E DELLE RINUNCE AI SERVIZI COMUNALI PER LA PRIMA INFANZIA

2.1 PAGAMENTI

2.1.1 ASILI NIDO
Le tariffe relative al servizio Asilo nido sono disciplinate sulla base di quanto stabilito all’art. 7 della
deliberazione consiliare n . 6 el 7/3/2016 ad oggetto: “Regolamento dei servizi all’infanzia comunali”
La quota FISSA mensile è dovuta per intero indipendentemente dai giorni di apertura del servizio nel
corso del mese.
Per il “nido estivo” la quota FISSA settimanale è rapportata alla fascia ISEE di appartenenza della famiglia
ed è pari a ¼ della retta mensile.
Il pagamento delle settimane prenotate avviene - per la parte FISSA - anticipatamente con le mensilità
di aprile e maggio.
In caso di mancata frequenza delle settimane prenotate non è previsto alcun tipo di rimborso.
La parte di retta VARIABILE verrà conguagliata con apposita emissione di bollettino durante il mese di
agosto dopo la chiusura del servizio estivo.

  • I pagamenti devono avvenire entro 20 gg. dalla data di emissione dell’avviso di pagamento.
  • Il mancato rispetto delle scadenze relative a due mensilità comporta la dimissione d’ufficio del/la
    bambino/a dai servizi.
  • In caso di opzione per la frequenza di un nido privato accreditato e voucherizzato la tassa di
    iscrizione di cui all’art. 7 della deliberazione consiliare n. 6 del 7/3/2016 non è dovuta

Durante il periodo di inserimento è previsto il pagamento dell’intera retta mensile secondo la fascia oraria
prescelta, indipendentemente dall’orario effettivo di frequenza.

Durante il periodo dell’inserimento la quota FISSA è dovuta per intero se l’inserimento inizia entro il 15
(compreso) del mese o al 50% nel caso in cui lo stesso avvenga in data successiva.

La stessa cosa vale per il pagamento del servizio di post-nido.
Per il pagamento della quota VARIABILE si fa riferimento alla registrazione delle presenze effettive dei
bambini e delle bambine al nido che viene effettuata entro le ore 10 di ciascun giorno.
Alle uscite dal servizio o eventuali ingressi in servizio dopo questa ora viene applicata la tariffa
giornaliera.

Il mancato pagamento della quota VARIABILE comporta, dopo il secondo sollecito da parte dell’Ufficio
nidi, la sospensione d’ufficio del/la bambino/a dal servizio.

La quota VARIABILE è dovuta anche nel caso di uscite didattiche per tutta o parte della giornata

2.1.2 GIOCO… MA NON SOLO
Le tariffe relative al servizio Gioco… ma non solo, sono disciplinate dall’art. 8 della deliberazione di C.C. n.
6 del 7/3/2016

2.2 RIMBORSI
Per il servizio asilo nido non è previsto alcun rimborso sulla quota FISSA, se non per casi di calamità
naturali o chiusura completa dei servizi derivante da ordinanze emesse dalle autorità competenti.
In tali casi il rimborso giornaliero è calcolato nei termini di 1/20 della quota FISSA attribuita alla famiglia.
Non sono considerati giorni di chiusura del servizio derivanti da cause di forza maggiore i giorni di chiusura
per sciopero, assemblee e le chiusure previste dal calendario scolastico.
L’eventuale rimborso avverrà a conguaglio sul pagamento della retta dei mesi successivi

In caso di contemporanea iscrizione al servizio asilo nido da parte di due o più fratelli sono previsti
abbattimenti sulla parte FISSA della retta, in percentuale (non superiore al 30%) definita annualmente con
la deliberazione di approvazione delle tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale.
Le agevolazioni si applicano al secondo figlio e ai successivi.

2.3 DIMISSIONI
In caso di mancata e ingiustificata frequenza del servizio per più di trenta giorni consecutivi il bambino
viene dimesso d’ufficio dal servizio. Dopo tale periodo il mantenimento del posto è subordinato alla
presentazione di certificazioni attestanti malattia del minore o gravi e comprovate situazioni familiari.

Le certificazioni devono essere consegnate all’ufficio asili nido.

2.4 RINUNCE
Per tutti i servizi, la rinuncia al posto può essere presentata dall’1 al 15 del mese.
Il pagamento della quota fissa della retta è dovuto per tutto il mese.
Per le rinunce pervenute dopo il 16 del mese è dovuto il pagamento della retta fino al 15 del mese
successivo.
Per i bambini iscritti al primo e al secondo anno la rinuncia al posto determina l’impossibilità del
mantenimento dello stesso per l’anno successivo, fatto salvo quanto stabilito per il servizio estivo.
Non saranno accettate rinunce dopo il 15 aprile e pertanto sarà dovuta la quota FISSA di servizio sino alla
chiusura del servizio stabilita dal calendario scolastico).

2.5 DELEGHE PER IL RITIRO DEL MINORE
Per il ritiro dei bambini al termine dell’attività educativa, da parte di persone diverse dai genitori è
obbligatorio compilare il modulo di delega che verrà consegnato presso il nido.
Il modulo della delega, compilato in tutte le sue parti e sottoscritto da entrambi i genitori (o dall’unico
genitore affidatario in caso di limitazioni della potestà genitoriale) deve essere consegnato all’ufficio nidi
allegando fotocopia dei documenti d’identità dei deleganti e del delegato.
In caso di irreperibilità di uno dei genitori all’ufficio deve pervenire AUTOCERTIFICAZIONE scritta e
motivata attestante l’impossibilità a far firmare la delega all’altro genitore.
Le deleghe sono valide per tutto il periodo di frequenza del bambino nel Servizio o fino ad eventuale
diverse comunicazioni da parte di uno o entrambi i genitori esercenti la potestà sul minore.
Le persone delegate al ritiro dei bambini devono essere maggiorenni.
Solo in casi eccezionali – da motivarsi per iscritto da parte dei genitori del bambino - sarà considerata la
possibilità di ritiro da parte di un minore che abbia già compiuto il sedicesimo anno d’età, fatta salva
presentazione di dichiarazione – sottoscritta da entrambi i genitori (o dall’unico genitore affidatario in caso
di limitazioni della potestà genitoriale) che solleva l’amministrazione da qualsiasi responsabilità a seguito
della consegna del bambino a persona minorenne.

SCHEMA ORGANIZZATIVO DEI SERVIZI ALL’INFANZIA COMUNALI

1. SCHEMA ORGANIZZATIVO

1.1 ASILI NIDO

1.1.2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
L’asilo nido è un servizio a domanda individuale, di carattere socio-educativo, rivolto ai bambini dai tre
mesi ai tre anni finalizzato, in collaborazione con la famiglia, alla promozione dello sviluppo armonico dei
bambini.

Attraverso le attività dell’asilo nido si promuove l’autonomia dei bambini, valorizzandone specificità
individuali e potenzialità e aiutandoli nei percorsi di costruzione delle loro identità.

1.1.3 FASCE D’ETA’
I bambini sono suddivisi in base alle seguenti fasce d’età:

  • Piccoli (fino ai 14 mesi non compiuti)
  • Grandi (oltre i 14 mesi compiuti).

1.1.4 ORARI DI FREQUENZA – VARIAZIONI
Il servizio Asili Nido è aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 07.30 alle ore 18.00.
L’attività dalle ore 16.00 alle ore 18.00 è garantita alle famiglie che ne facciano richiesta in fase di
presentazione della domanda (per i nuovi iscritti) o prima dell’inizio dell’anno scolastico successivo, entro i
termini fissati dall’Ufficio (per i bambini che ritornano)
Sulla base delle domande di ammissione al nido fino alle 18,00 presentate come sopra riportato, verrà
effettuata la programmazione, per l’intero anno scolastico, del servizio relativo al tempo pieno lungo.
Durante l’anno scolastico non è consentita la modifica dell’orario di frequenza del servizio. Eccezionali e
motivate richieste potranno essere accolte solamente se non determinano una variazione
all’organizzazione programmata ad inizio d’anno.
Il servizio con tipologia di tempo part-time viene offerto presso un un’unica struttura.
Il passaggio (eccezionale e motivato) da altra tipologia di tempo-frequenza al tempo part-time e viceversa
comporterà pertanto lo spostamento di nido previa verifica di disponibilità di posti presso il servizio
prescelto e la necessità di effettuare un nuovo periodo di inserimento.
Di norma lo spostamento di nido avviene all’inizio dell’anno scolastico sulla base delle richieste pervenute
entro il 31 maggio dell’a.s. precedente.

L’ingresso al Nido è previsto dalle ore 07.30 alle ore 09.30.
Per particolari esigenze, i genitori potranno concordare con gli operatori del servizio, un orario di ingresso
al Nido ulteriormente posticipato.

Gli orari di uscita dall’Asilo Nido sono:
dalle ore 12.30 alle ore 13.00 per i frequentanti il nido Part-Time
dalle ore 15.30 alle ore 16.00 per i frequentanti il nido Tempo Pieno Breve
dalle ore 16.00 alle ore 18.00 per i frequentanti il nido Tempo Pieno Lungo - Post-Nido

I genitori sono tenuti ad arrivare al nido almeno 5 minuti prima della fine dell’orario di frequenza.
Nei confronti delle famiglie che ripetutamente non rispettano l’orario di fine servizio (in base alla
fascia prescelta) l’Amministrazione comunale potrà adottare i seguenti provvedimenti:
1) richiamo orale;
2) richiamo scritto;
3) sospensione del minore e/o conseguente applicazione d’ufficio della retta corrispondente al tempo di frequenza prolungato.

1.1.5 INSERIMENTI
E’ previsto un periodo di inserimento di circa 4 settimane per i bambini “PICCOLI” e di 2 settimane per i bambini “GRANDI”.

In caso di frequenza part-time l’inserimento dei bambini “piccoli” può essere ridotto a 3 settimane.
E’ previsto il trasferimento da un servizio all’altro (es. da centro prima infanzia a nido ecc.), nel corso
dell’anno scolastico, sulla base di domande presentate separatamente.

1.1.6 CALENDARIO SCOLASTICO
Il servizio nido è garantito, come da regolamentazione regionale (D.G.R. 20588/2005 e successive
integrazioni), per 47 settimane.
Il calendario scolastico viene, di norma, comunicato alle famiglie entro il mese di novembre.
La frequenza del “servizio estivo”, il cui inizio è comunicato contestualmente al calendario scolastico, è
facoltativa e può essere richiesta “a settimana”.
Insieme al calendario scolastico, alle famiglie verrà comunicato anche il calendario del servizio estivo.
Le famiglie interessate al servizio estivo dovranno – di norma entro il 31 marzo di ogni anno - optare per
il tempo di frequenza secondo lo schema organizzativo fissato dalla Giunta Comunale.
L’organizzazione del servizio avverrà sulla base delle richieste pervenute entro il suddetto termine.
Saranno accettate domande presentate oltre il termine solo nei limiti della copertura dei posti
eventualmente rimasti liberi sulla base della suddetta programmazione.
La retta – che per la parte FISSA dovrà essere pagata anticipatamente con le mensilità di aprile e maggio non verrà rimborsata in caso di mancata frequenza del servizio. La parte di retta VARIABILE verrà
conguagliata con apposita emissione di bollettino durante il mese di agosto dopo la chiusura del servizio
estivo.
Durante il “nido estivo” è possibile l’accorpamento dei bambini in un nido diverso da quella frequentato
durante l’anno scolastico sia per ragioni di opportunità organizzativa, sia nel caso in cui il nido prescelto
sia interessato da interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria programmati nel periodo estivo.
Agli utenti che NON frequenteranno il servizio estivo sarà comunque garantito il posto per l’anno
scolastico successivo.

1.2 CENTRO PRIMA INFANZIA.

1.2.1 GIOCO…. MA NON SOLO

1.2.2.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO
E’ un servizio integrativo rivolto ai bambini da 0 mesi a 3 anni e alle loro famiglie.
Intende contribuire alla crescita e alla diffusione di una più matura cultura dell’infanzia e della
genitorialità.
Per i bambini è un luogo di sperimentazione di materiali, giochi educativi e esperienze cognitive volte a
favorire la socializzazione tra pari.
Per gli adulti è un luogo in cui condividere ed elaborare risposte legate all’esperienza genitoriale.

1.2.2.2 FASCE D’ETA’
Si rivolge ai bambini da 0 mesi a 3 anni e alle loro famiglie.

1.2.2.3 ORARI DI FREQUENZA – MODIFICHE
Il servizio "Gioco ma non solo" è aperto da lunedì a venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30.
La frequenza può essere mono o bisettimanale a seconda dell’età del bambino e delle esigenze della
famiglia

1.2.2.4 CALENDARIO SCOLASTICO
Il servizio Gioco…ma non solo è garantito da settembre a giugno.
Il calendario degli incontri viene comunicato alle famiglie entro il mese di novembre

1.2.2 FREQUENZA SERVIZIO ASILO NIDO PRESSO
STRUTTURE ACCREDITATE

La frequenza del servizio Asilo Nido presso le strutture accreditate è disciplinata dall’art. 4 del
“Regolamento dei servizi all’infanzia” approvato con Deliberazione consiliare n. 6 del 7/3/2016
Per chi frequenta le strutture accreditate e’ fatta salva la possibilità di cambio orario tra le diverse
tipologie di tempo-frequenza.
La famiglia pagherà direttamente al nido accreditato la quota pari alla tariffa risultante dalla fascia ISEE di
competenza in base al regolamento comunale.
L’ufficio nidi erogherà a cadenza prestabilita al nido accreditato un importo pari alla differenza tra la
tariffa “comunale” e il prezzo mensile del nido.

2. DISCIPLINA DEI PAGAMENTI, DEI RIMBORSI, DELLE DIMISSIONI E DELLE RINUNCE AI SERVIZI COMUNALI PER LA PRIMA INFANZIA

2.1 PAGAMENTI

2.1.1 ASILI NIDO
Le tariffe relative al servizio Asilo nido sono disciplinate sulla base di quanto stabilito all’art. 7 della
deliberazione consiliare n . 6 el 7/3/2016 ad oggetto: “Regolamento dei servizi all’infanzia comunali”
La quota FISSA mensile è dovuta per intero indipendentemente dai giorni di apertura del servizio nel
corso del mese.
Per il “nido estivo” la quota FISSA settimanale è rapportata alla fascia ISEE di appartenenza della famiglia
ed è pari a ¼ della retta mensile.
Il pagamento delle settimane prenotate avviene - per la parte FISSA - anticipatamente con le mensilità
di aprile e maggio.
In caso di mancata frequenza delle settimane prenotate non è previsto alcun tipo di rimborso.
La parte di retta VARIABILE verrà conguagliata con apposita emissione di bollettino durante il mese di
agosto dopo la chiusura del servizio estivo.

  • I pagamenti devono avvenire entro 20 gg. dalla data di emissione dell’avviso di pagamento.
  • Il mancato rispetto delle scadenze relative a due mensilità comporta la dimissione d’ufficio del/la
    bambino/a dai servizi.
  • In caso di opzione per la frequenza di un nido privato accreditato e voucherizzato la tassa di
    iscrizione di cui all’art. 7 della deliberazione consiliare n. 6 del 7/3/2016 non è dovuta

Durante il periodo di inserimento è previsto il pagamento dell’intera retta mensile secondo la fascia oraria
prescelta, indipendentemente dall’orario effettivo di frequenza.

Durante il periodo dell’inserimento la quota FISSA è dovuta per intero se l’inserimento inizia entro il 15
(compreso) del mese o al 50% nel caso in cui lo stesso avvenga in data successiva.

La stessa cosa vale per il pagamento del servizio di post-nido.
Per il pagamento della quota VARIABILE si fa riferimento alla registrazione delle presenze effettive dei
bambini e delle bambine al nido che viene effettuata entro le ore 10 di ciascun giorno.
Alle uscite dal servizio o eventuali ingressi in servizio dopo questa ora viene applicata la tariffa
giornaliera.

Il mancato pagamento della quota VARIABILE comporta, dopo il secondo sollecito da parte dell’Ufficio
nidi, la sospensione d’ufficio del/la bambino/a dal servizio.

La quota VARIABILE è dovuta anche nel caso di uscite didattiche per tutta o parte della giornata

2.1.2 GIOCO… MA NON SOLO
Le tariffe relative al servizio Gioco… ma non solo, sono disciplinate dall’art. 8 della deliberazione di C.C. n.
6 del 7/3/2016

2.2 RIMBORSI
Per il servizio asilo nido non è previsto alcun rimborso sulla quota FISSA, se non per casi di calamità
naturali o chiusura completa dei servizi derivante da ordinanze emesse dalle autorità competenti.
In tali casi il rimborso giornaliero è calcolato nei termini di 1/20 della quota FISSA attribuita alla famiglia.
Non sono considerati giorni di chiusura del servizio derivanti da cause di forza maggiore i giorni di chiusura
per sciopero, assemblee e le chiusure previste dal calendario scolastico.
L’eventuale rimborso avverrà a conguaglio sul pagamento della retta dei mesi successivi

In caso di contemporanea iscrizione al servizio asilo nido da parte di due o più fratelli sono previsti
abbattimenti sulla parte FISSA della retta, in percentuale (non superiore al 30%) definita annualmente con
la deliberazione di approvazione delle tariffe dei servizi pubblici a domanda individuale.
Le agevolazioni si applicano al secondo figlio e ai successivi.

2.3 DIMISSIONI
In caso di mancata e ingiustificata frequenza del servizio per più di trenta giorni consecutivi il bambino
viene dimesso d’ufficio dal servizio. Dopo tale periodo il mantenimento del posto è subordinato alla
presentazione di certificazioni attestanti malattia del minore o gravi e comprovate situazioni familiari.

Le certificazioni devono essere consegnate all’ufficio asili nido.

2.4 RINUNCE
Per tutti i servizi, la rinuncia al posto può essere presentata dall’1 al 15 del mese.
Il pagamento della quota fissa della retta è dovuto per tutto il mese.
Per le rinunce pervenute dopo il 16 del mese è dovuto il pagamento della retta fino al 15 del mese
successivo.
Per i bambini iscritti al primo e al secondo anno la rinuncia al posto determina l’impossibilità del
mantenimento dello stesso per l’anno successivo, fatto salvo quanto stabilito per il servizio estivo.
Non saranno accettate rinunce dopo il 15 aprile e pertanto sarà dovuta la quota FISSA di servizio sino alla
chiusura del servizio stabilita dal calendario scolastico).

2.5 DELEGHE PER IL RITIRO DEL MINORE
Per il ritiro dei bambini al termine dell’attività educativa, da parte di persone diverse dai genitori è
obbligatorio compilare il modulo di delega che verrà consegnato presso il nido.
Il modulo della delega, compilato in tutte le sue parti e sottoscritto da entrambi i genitori (o dall’unico
genitore affidatario in caso di limitazioni della potestà genitoriale) deve essere consegnato all’ufficio nidi
allegando fotocopia dei documenti d’identità dei deleganti e del delegato.
In caso di irreperibilità di uno dei genitori all’ufficio deve pervenire AUTOCERTIFICAZIONE scritta e
motivata attestante l’impossibilità a far firmare la delega all’altro genitore.
Le deleghe sono valide per tutto il periodo di frequenza del bambino nel Servizio o fino ad eventuale
diverse comunicazioni da parte di uno o entrambi i genitori esercenti la potestà sul minore.
Le persone delegate al ritiro dei bambini devono essere maggiorenni.
Solo in casi eccezionali – da motivarsi per iscritto da parte dei genitori del bambino - sarà considerata la
possibilità di ritiro da parte di un minore che abbia già compiuto il sedicesimo anno d’età, fatta salva
presentazione di dichiarazione – sottoscritta da entrambi i genitori (o dall’unico genitore affidatario in caso
di limitazioni della potestà genitoriale) che solleva l’amministrazione da qualsiasi responsabilità a seguito
della consegna del bambino a persona minorenne.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022