Chi ci amministra > Il Sindaco on line > In Primo Piano

Il Sindaco aderisce alla mobilitazione “No agli F 35! Facciamo cambiare rotta al Governo!

Il Sindaco di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, aderisce alla mobilitazione “No agli F 35! Facciamo cambiare rotta al Governo!” indetta per il 14 settembre dal Coordinamento “La Pace in Comune” e dal Forum del Terzo settore di Milano.

“La mia scelta - afferma il sindaco Trezzi - è legata alle più profonde tradizioni di pace e di solidarietà del mio Comune, il quale ha appena celebrato il quarantennale del sanguinoso colpo di Stato in Cile, a seguito del quale molti esuli politici scampati alla morte e alle torture trovarono rifugio ed assistenza a Cinisello Balsamo”.

“In questo tempo di ristrettezze per le famiglie e per gli Enti locali, - prosegue il sindaco - spesso costretti a tagliare sui servizi essenziali per le persone o ad aumentarne le tariffe per permetterne il mantenimento, la spesa di dieci miliardi di euro per questi bombardieri appare perlomeno bizzarra, e configura un autentico spreco di denaro pubblico”.

“La mia convinzione - conclude il Sindaco di Cinisello Balsamo - è che la sensibilità diffusa nel nostro Paese per il mantenimento della pace, come ha dimostrato la straordinaria risposta di sabato scorso all’appello lanciato da Papa Francesco, dimostri chiaramente come vi sia la volontà di privilegiare un approccio ai problemi che non nasce da una pregiudiziale ideologica ma dall’attenzione oggettiva ai costi e ai benefici nell’ottica della tutela della pace come garanzia per la democrazia e la giustizia sociale”.

Data ultima modifica: 25 settembre 2013

Il Sindaco di Cinisello Balsamo, Siria Trezzi, aderisce alla mobilitazione “No agli F 35! Facciamo cambiare rotta al Governo!” indetta per il 14 settembre dal Coordinamento “La Pace in Comune” e dal Forum del Terzo settore di Milano.

“La mia scelta - afferma il sindaco Trezzi - è legata alle più profonde tradizioni di pace e di solidarietà del mio Comune, il quale ha appena celebrato il quarantennale del sanguinoso colpo di Stato in Cile, a seguito del quale molti esuli politici scampati alla morte e alle torture trovarono rifugio ed assistenza a Cinisello Balsamo”.

“In questo tempo di ristrettezze per le famiglie e per gli Enti locali, - prosegue il sindaco - spesso costretti a tagliare sui servizi essenziali per le persone o ad aumentarne le tariffe per permetterne il mantenimento, la spesa di dieci miliardi di euro per questi bombardieri appare perlomeno bizzarra, e configura un autentico spreco di denaro pubblico”.

“La mia convinzione - conclude il Sindaco di Cinisello Balsamo - è che la sensibilità diffusa nel nostro Paese per il mantenimento della pace, come ha dimostrato la straordinaria risposta di sabato scorso all’appello lanciato da Papa Francesco, dimostri chiaramente come vi sia la volontà di privilegiare un approccio ai problemi che non nasce da una pregiudiziale ideologica ma dall’attenzione oggettiva ai costi e ai benefici nell’ottica della tutela della pace come garanzia per la democrazia e la giustizia sociale”.

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022