Area Stampa > Comunicati Stampa > 2013 > Luglio 2013

Premiati 16 progetti di utilità sociale per oltre 260 mila euro

Oltre 260 mila euro di contributi per progetti destinati alla cittadinanza italiana e straniera di Cinisello Balsamo. Questa la cifra complessiva di cui beneficeranno 15 realtà del privato sociale grazie ai bandi promossi dalla Fondazione Comunitaria Nordmilano onlus e dal Fondo Europeo per l’Integrazione (FEI). I progetti, distribuiti sulle aree tematiche ambiente, sociale, volontariato, cultura e sport, andranno a finanziare attività specifiche rivolte a diversi target: anziani, disabili, giovani, minori, adulti e famiglie.

Di questi 16 progetti 3 sono stati presentati in partnership l’Amministrazione comunale. Saranno avviati a partire dall’autunno 2013 e si concluderanno nella primavera/estate del 2014. I fondi, stanziati dalla Fondazione e dal Fondo Europeo per l’Integrazione (FEI), andranno direttamente al capofila di progetto (privato sociale) e non al Comune.

“Questo risultato conferma la vivacità della nostra città che vede la presenza di numerose realtà del privato sociale attente e capaci di cogliere le occasioni di finanziamento e arricchimento. Si tratta di una preziosa risorsa che dà valore al nostro territorio” - Ha Commentato il sindaco Siria Trezzi - Ancora una volta è importante sottolineare che il risultato è stato ottenuto con un lavoro di rete. La collaborazione e il confronto con il privato sociale risultano fondamentali”.

Tra i progetti realizzati in partnership con il Comune, Fondazione Comunitaria Nord Milano ha finanziato 20 mila euro per il progetto “NON SOLO SOLI, presentato con Progetto e Integrazione, che ha come finalità il contrasto alla povertà, rivolto a 20 famiglie del territorio. 8 mila euro andranno per il progetto “YES WEEKEND”, presentato dall’associazione La Cordata per sostenere padri separati presso il residence Brodolini,. Infine la Fondazione destinerà 11 mila euro a favore de “IL GIRASOLE”, progetto per la realizzazione di interventi a sostegno delle famiglie che stanno attraversando periodi di transizione (separazioni e conflitti familiari), realizzato dalla La cooperativa Azimut presso il centro La Porta Magica.

Tra gli altri progetti cinisellesi finanziati dalla Fondazione e presentati autonomamente senza il coinvolgimento dell’Amministrazione comunale, figurano quelli della Parrocchia Sant’Ambrogio, del Comitato Locale della Croce Rossa, dei Gruppi di Volontariato Vincenziano e del Circolo Legambiente. L’elenco completo è sul sito della Fondazione Nordmilano www.www.fondazionenordmilano.org. Per sostenere i progetti selezionati è possibile effettuare una donazione, entro e non oltre il 29 ottobre 2013, su uno dei conti correnti della Fondazione, disponibili sul sito www.fondazionenordmilano.org, specificando nella causale del versamento il titolo del progetto che si intende sostenere. I donatori potranno beneficiare delle agevolazioni fiscali previste per le donazioni a favore di Enti Onlus.

Altro risultato importante è costituito dall’assegnazione di un finanziamento consistente a cura del Fondo Europeo per l’Integrazione (FEI): sono stati infatti assegnati 154.760,97 euro per il progetto “KEIDOS: la salute non è straniera”, presentato da Grande Casa, Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo, Cooperativa Progetto e Integrazione e Cooperativa Torpedone. L’intenzione del progetto è di migliorare l’accesso ai servizi sanitari per le persone straniere, offrendo sostegno tecnico e relazionale. Il progetto si pone in forte continuità con l’esperienza già realizzata sul territorio del quartiere Crocetta nell’ambito del progetto Campi di Coesione, conclusosi nell’aprile scorso. Il progetto è risultato 8^ nella classifica nazionale e prenderà avvio dopo l’estate.

Data ultima modifica: 25 luglio 2013
  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it
    .

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022