Servizi e progetti > Tempo al Centro > Le politiche dei tempi urbani

Cinisello Balsamo - Città accessibile e mobile

POLITICA 2 - IL CONTESTO, I PROBLEMI, LE OPPORTUNITA’

Cinisello Balsamo è una città che offre servizi di rilevanza sovra-comunale. La sua posizione di città di cerniera pone l’esigenza di attivare azioni di qualificazione e miglioramento dell’offerta e della gestione complessiva di alcuni servizi di scala superiore, in particolare i servizi socio-sanitari e assistenziali, il sistema dei trasporti, i servizi legati al distretto culturale. In un ottica temporale, la razionalizzazione dei servizi, si traduce in strategie d’intervento che abbiano l’obiettivo di armonizzare, coordinare, ampliare, gli orari d’accesso di sportelli, servizi pubblici e di interesse collettivo, adeguandoli sempre più ai vincoli temporali di cittadini/cittadine.

La politica Cinisello Balsamo - Città accessibile e mobile, si ispira ad un concetto di accessibilità spazio temporale, e si propone di ampliare l’accessibilità oraria dei servizi comunali e di interesse pubblico, e di incentivare forme di mobilità sostenibile.
Una delle aree prioritarie d’intervento riguarda l’accessibilità temporale ai servizi comunali, di cui si vuole migliorare a ampliare l’accessibilità oraria, anche tramite l’informatizzazione di procedure, di fasi di cicli di servizi che non richiedono la presenza fisica degli utenti allo sportello.

Per quel che attiene i servizi erogati dal Comune e nell’ambito del distretto sanitario, l’obiettivo principale è differenziare le forme d’erogazione (multicanalità e accesso on line) e centralizzare i cicli informativi e di servizio, in punti o sportelli unici di contatto con il pubblico, al fine ridurre i tempi di espletamento di pratiche e servizi e di diminuire i tempi di ottenimento di informazioni. Spesso cittadini e cittadini perdono tempo nella ricerca di informazioni poiché i punti di contatto con il pubblico di enti erogatori di servizi sono dispersi sul territorio. Criticità che l’amministrazione comunale vuole superare mediante l’attivazione di Punti Unici Integrati, distribuiti nel territorio del distretto sanitario, in cui viene erogata un’informazione completa e comune ai Comuni dell’ambito relativa ai servizi sociali e socio-sanitari. Ambito d’intervento prioritario riguarda, inoltre, l’implementazione dell’accesso on line ai servizi: l’amministrazione intende migliorare il portale dei Servizi CBMonline, luogo d’erogazione virtuale di servizi di vario livello. L’intervento trova coerenza con le precedenti politiche temporali realizzate dal comune, che di notevole impatto sulla cittadinanza, hanno consentito il miglioramento dell’offerta dei servizi comunali in rete e la promozione della Carta Regionale dei Servizi, quale strumento di autenticazione unica e certa degli utenti. L’accesso virtuale è attualmente ritenuto strategico anche come canale preferenziale di partecipazione e consultazione dei cittadini e cittadine, e dunque strumento di e-goverment.

Ulteriore riflessione riguarda la polifunzionalità e l’integrazione di procedure di back-office e cicli di servizi oltre che la possibilità di coordinare gli orari d’apertura di uffici e sportelli che attengono ad un medesimo ciclo di servizi. La polifunzionalità delle risorse di sportello e l’interscambiabilità di compiti e mansioni, sono alcune delle condizioni di una maggiore efficienza del lavoro amministrativo.

Emerge, inoltre, la necessità di valorizzare le funzioni di accoglienza e informazione del Comune, mediante un’adeguata e puntuale formazione del personale. Si tratta di qualificare un compito importante e delicato di relazione con l’utenza, in cui sono fondamentali competenze di relazione e comunicazione: un ruolo di notevole impatto sulla cittadinanza che determina la percezione esterna dell’ente. Un ruolo fondamentale di accoglienza e raccordo, potrebbe essere svolto anche dalle segreterie di settore, che potrebbero altresì fornire informazioni di orientamento efficaci per gli utenti.

Per quel che attiene i servizi di pubblico interesse, la politica Cinisello Balsamo - Città accessibile e mobile ha, tra gli obiettivi, il sostegno del commercio di vicinato, penalizzato dall’attuale crisi economica e dalla presenza dei grandi centri commerciali. L’amministrazione comunale vuole favorire la rivitalizzazione dei negozi di vicinato con la costruzione dei distretti del commercio nelle principali piazze della città e la promozione di orari di apertura dei negozi in fasce serali e non standard.

Tra le strategie, l’individuazione di forme differenti marketing territoriale e la programmazione di eventi/manifestazioni/iniziative culturali concomitanti con le aperture straordinarie, domenicali e/o serali degli esercizi. Occasioni saranno eventi già programmati in città e di risonanza di pubblico. Le azioni sul commercio si svilupperanno soprattutto intorno ai principali centri commerciali naturali individuabili in Cinisello Balsamo, come le tre piazze (Gramsci, Costa e Italia), Corso Garibaldi, Via Libertà, ecc.

Il sostegno al commercio vede inoltre la promozione del valore relazionale delle pratiche di acquisto, della fidelizzazione della clientela, e l’individuazione di strumenti che facilitino l’acquisto, sostengano l’accoglienza come valore principale dell’offerta commerciale di vicinato.
Allo studio, vi sono proposte di utilizzo della Carta Regionale dei Servizi, per pagare i parcheggi situati in prossimità dei centri commerciali naturali.

Riguardo al sistema dei trasporti, numerosi sono i progetti in corso che cambieranno in prospettiva l’assetto della mobilità. Essa presenta molteplici criticità nel sistema viario, dovute sia al tessuto urbano fortemente antropizzato che alla posizione geografica della città, cerniera tra Milano e Monza. Cinisello Balsamo è attraversata, infatti, da strade statali a scorrimento veloce che costituiscono vere e proprie cesure del territorio urbano

Le infrastrutture viarie, il trasporto pubblico e privato, i parcheggi e la mobilità lenta, sono elementi essenziali per la costruzione della città futura e della qualità di vita degli abitanti. Rispetto alla mobilità leggera e ciclo pedonale, è in corso di valutazione la possibilità di costruire due bici stazioni per lo scambio intermodale ferro - ruota, di cui una nei pressi all’ospedale Bassini. La rete ciclabile di Cinisello Balsamo è tuttora incompleta e frammentata: il redigendo PGT ipotizza, infatti, il collegamento dei percorsi ciclabili esistenti al fine di incentivare la mobilità leggera.

L’assetto del trasporto urbano presenta numerosi mezzi d’attraversamento del territorio cittadino, due circolari di collegamento interno, il tram 31 di collegamento con Milano, Piazzale Lagosta che effettua numerose corse, con un intervallo medio di mezz’ora tra una corsa e l’altra. Alcune criticità si riscontrano nell’utilizzo dei mezzi di trasporto a chiamata.

OBIETTIVI E FINALITA’ DELLA POLITICA 2 AMBITI DI INTERVENTO PREVISTI DALLA L.R 28 / 2004 (art.4) SETTORI E UFFICI DEL COMUNE COINVOLTI ATTORI DEL TERRITORIO CONNESSIONE CON ALTRI STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE
Riunire gli accessi al comune e facilitare la relazione tra PA e cittadini e cittadine Accessibilità ai servizi pubblici e di pubblico interesse Affari generali ASL Piano Urbano del Traffico
Ridurre code e attese agli sportelli Mobilità sostenibile Commercio Comuni dell’ambito del Piano di Zona (Bresso, Cormano, Cusano Milanino) Piano di Zona
Risparmiare tempo nell’espletamento di pratiche burocratiche Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Socioeducativo Operatori del Terzo Settore PEG
Rafforzare il connubio tra eventi culturali e aperture straordinarie dei negozi in orari non standard Ambiente ed ecologia Commercianti e Associazioni di Via
Sostenere il ruolo del commercio nel presidio del territorio alla sera e nel fine settimana Polizia locale Unione del Commercio
Valorizzare e incentivare l’attrattività del commercio anche in fasce orarie non standard ICT Enti erogatori di servizi di pubblico interesse
Potenziare la capacità delle manifestazioni nello stimolare un circuito economico di sostegno alla capacità imprenditoriale dei commercianti Servizi demografici
Favorire forme di mobilità leggera Servizio tributi
Migliorare l’offerta di trasporto pubblico attraverso forme di trasporto dedicate ai differenti target di utilizzatori
Ridurre il traffico veicolare
Offrire mezzi alternativi all’auto per gli spostamenti in città a chi non utilizza la bicicletta
Promuovere stili di mobilità sostenibili
Disincentivare l’utilizzo del mezzo privato negli spostamenti brevi, interni alla città
POLITICA 2 - IL CONTESTO, I PROBLEMI, LE OPPORTUNITA’

Cinisello Balsamo è una città che offre servizi di rilevanza sovra-comunale. La sua posizione di città di cerniera pone l’esigenza di attivare azioni di qualificazione e miglioramento dell’offerta e della gestione complessiva di alcuni servizi di scala superiore, in particolare i servizi socio-sanitari e assistenziali, il sistema dei trasporti, i servizi legati al distretto culturale. In un ottica temporale, la razionalizzazione dei servizi, si traduce in strategie d’intervento che abbiano l’obiettivo di armonizzare, coordinare, ampliare, gli orari d’accesso di sportelli, servizi pubblici e di interesse collettivo, adeguandoli sempre più ai vincoli temporali di cittadini/cittadine.

La politica Cinisello Balsamo - Città accessibile e mobile, si ispira ad un concetto di accessibilità spazio temporale, e si propone di ampliare l’accessibilità oraria dei servizi comunali e di interesse pubblico, e di incentivare forme di mobilità sostenibile.
Una delle aree prioritarie d’intervento riguarda l’accessibilità temporale ai servizi comunali, di cui si vuole migliorare a ampliare l’accessibilità oraria, anche tramite l’informatizzazione di procedure, di fasi di cicli di servizi che non richiedono la presenza fisica degli utenti allo sportello.

Per quel che attiene i servizi erogati dal Comune e nell’ambito del distretto sanitario, l’obiettivo principale è differenziare le forme d’erogazione (multicanalità e accesso on line) e centralizzare i cicli informativi e di servizio, in punti o sportelli unici di contatto con il pubblico, al fine ridurre i tempi di espletamento di pratiche e servizi e di diminuire i tempi di ottenimento di informazioni. Spesso cittadini e cittadini perdono tempo nella ricerca di informazioni poiché i punti di contatto con il pubblico di enti erogatori di servizi sono dispersi sul territorio. Criticità che l’amministrazione comunale vuole superare mediante l’attivazione di Punti Unici Integrati, distribuiti nel territorio del distretto sanitario, in cui viene erogata un’informazione completa e comune ai Comuni dell’ambito relativa ai servizi sociali e socio-sanitari. Ambito d’intervento prioritario riguarda, inoltre, l’implementazione dell’accesso on line ai servizi: l’amministrazione intende migliorare il portale dei Servizi CBMonline, luogo d’erogazione virtuale di servizi di vario livello. L’intervento trova coerenza con le precedenti politiche temporali realizzate dal comune, che di notevole impatto sulla cittadinanza, hanno consentito il miglioramento dell’offerta dei servizi comunali in rete e la promozione della Carta Regionale dei Servizi, quale strumento di autenticazione unica e certa degli utenti. L’accesso virtuale è attualmente ritenuto strategico anche come canale preferenziale di partecipazione e consultazione dei cittadini e cittadine, e dunque strumento di e-goverment.

Ulteriore riflessione riguarda la polifunzionalità e l’integrazione di procedure di back-office e cicli di servizi oltre che la possibilità di coordinare gli orari d’apertura di uffici e sportelli che attengono ad un medesimo ciclo di servizi. La polifunzionalità delle risorse di sportello e l’interscambiabilità di compiti e mansioni, sono alcune delle condizioni di una maggiore efficienza del lavoro amministrativo.

Emerge, inoltre, la necessità di valorizzare le funzioni di accoglienza e informazione del Comune, mediante un’adeguata e puntuale formazione del personale. Si tratta di qualificare un compito importante e delicato di relazione con l’utenza, in cui sono fondamentali competenze di relazione e comunicazione: un ruolo di notevole impatto sulla cittadinanza che determina la percezione esterna dell’ente. Un ruolo fondamentale di accoglienza e raccordo, potrebbe essere svolto anche dalle segreterie di settore, che potrebbero altresì fornire informazioni di orientamento efficaci per gli utenti.

Per quel che attiene i servizi di pubblico interesse, la politica Cinisello Balsamo - Città accessibile e mobile ha, tra gli obiettivi, il sostegno del commercio di vicinato, penalizzato dall’attuale crisi economica e dalla presenza dei grandi centri commerciali. L’amministrazione comunale vuole favorire la rivitalizzazione dei negozi di vicinato con la costruzione dei distretti del commercio nelle principali piazze della città e la promozione di orari di apertura dei negozi in fasce serali e non standard.

Tra le strategie, l’individuazione di forme differenti marketing territoriale e la programmazione di eventi/manifestazioni/iniziative culturali concomitanti con le aperture straordinarie, domenicali e/o serali degli esercizi. Occasioni saranno eventi già programmati in città e di risonanza di pubblico. Le azioni sul commercio si svilupperanno soprattutto intorno ai principali centri commerciali naturali individuabili in Cinisello Balsamo, come le tre piazze (Gramsci, Costa e Italia), Corso Garibaldi, Via Libertà, ecc.

Il sostegno al commercio vede inoltre la promozione del valore relazionale delle pratiche di acquisto, della fidelizzazione della clientela, e l’individuazione di strumenti che facilitino l’acquisto, sostengano l’accoglienza come valore principale dell’offerta commerciale di vicinato.
Allo studio, vi sono proposte di utilizzo della Carta Regionale dei Servizi, per pagare i parcheggi situati in prossimità dei centri commerciali naturali.

Riguardo al sistema dei trasporti, numerosi sono i progetti in corso che cambieranno in prospettiva l’assetto della mobilità. Essa presenta molteplici criticità nel sistema viario, dovute sia al tessuto urbano fortemente antropizzato che alla posizione geografica della città, cerniera tra Milano e Monza. Cinisello Balsamo è attraversata, infatti, da strade statali a scorrimento veloce che costituiscono vere e proprie cesure del territorio urbano

Le infrastrutture viarie, il trasporto pubblico e privato, i parcheggi e la mobilità lenta, sono elementi essenziali per la costruzione della città futura e della qualità di vita degli abitanti. Rispetto alla mobilità leggera e ciclo pedonale, è in corso di valutazione la possibilità di costruire due bici stazioni per lo scambio intermodale ferro - ruota, di cui una nei pressi all’ospedale Bassini. La rete ciclabile di Cinisello Balsamo è tuttora incompleta e frammentata: il redigendo PGT ipotizza, infatti, il collegamento dei percorsi ciclabili esistenti al fine di incentivare la mobilità leggera.

L’assetto del trasporto urbano presenta numerosi mezzi d’attraversamento del territorio cittadino, due circolari di collegamento interno, il tram 31 di collegamento con Milano, Piazzale Lagosta che effettua numerose corse, con un intervallo medio di mezz’ora tra una corsa e l’altra. Alcune criticità si riscontrano nell’utilizzo dei mezzi di trasporto a chiamata.

OBIETTIVI E FINALITA’ DELLA POLITICA 2 AMBITI DI INTERVENTO PREVISTI DALLA L.R 28 / 2004 (art.4) SETTORI E UFFICI DEL COMUNE COINVOLTI ATTORI DEL TERRITORIO CONNESSIONE CON ALTRI STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE
Riunire gli accessi al comune e facilitare la relazione tra PA e cittadini e cittadine Accessibilità ai servizi pubblici e di pubblico interesse Affari generali ASL Piano Urbano del Traffico
Ridurre code e attese agli sportelli Mobilità sostenibile Commercio Comuni dell’ambito del Piano di Zona (Bresso, Cormano, Cusano Milanino) Piano di Zona
Risparmiare tempo nell’espletamento di pratiche burocratiche Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro Socioeducativo Operatori del Terzo Settore PEG
Rafforzare il connubio tra eventi culturali e aperture straordinarie dei negozi in orari non standard Ambiente ed ecologia Commercianti e Associazioni di Via
Sostenere il ruolo del commercio nel presidio del territorio alla sera e nel fine settimana Polizia locale Unione del Commercio
Valorizzare e incentivare l’attrattività del commercio anche in fasce orarie non standard ICT Enti erogatori di servizi di pubblico interesse
Potenziare la capacità delle manifestazioni nello stimolare un circuito economico di sostegno alla capacità imprenditoriale dei commercianti Servizi demografici
Favorire forme di mobilità leggera Servizio tributi
Migliorare l’offerta di trasporto pubblico attraverso forme di trasporto dedicate ai differenti target di utilizzatori
Ridurre il traffico veicolare
Offrire mezzi alternativi all’auto per gli spostamenti in città a chi non utilizza la bicicletta
Promuovere stili di mobilità sostenibili
Disincentivare l’utilizzo del mezzo privato negli spostamenti brevi, interni alla città

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022