Servizi e progetti > Centro Documentazione Storica > Identità e patrimonio culturale

Identità e patrimonio culturale

Informazioni generali

RACCOLTA MATERIALE DOCUMENTARIO E ICONOGRAFICO

Per conoscere la storia e la cultura del nostro patrimonio culturale, condividere identità, tradizioni e memorie locali, è fondamentale leggerne e comprenderne le peculiarità, il valore e i cambiamenti attraverso le fonti disponibili, le tracce materiali e immateriali, le testimonianze scritte ed orali. A questo scopo, il Centro Documentazione Storica persegue da anni la raccolta, il riordino e l’inventariazione del materiale – documentario e iconografico – relativo ai processi e alle vicende che hanno segnato la storia di questo territorio, contribuendo alla definizione della sua attuale realtà sociale e fisica.

PUBBLICAZIONI, MATERIALI INFORMATIVI E PROMOZIONALI

Per promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale locale il CDS opera su più fronti:
- ideazione e realizzazione di materiali informativi e promozionali per la valorizzazione dei beni artistici e architettonici presenti sul territorio, a partire dal complesso della Villa Ghirlanda Silva e annesso giardino secolare: brochure illustrative, cartoline, segnalibri, pannelli espositivi, materiali didattici.
- promozione di studi e ricerche anche con il coinvolgimento, o a supporto di studenti, studiosi e ricercatori interessati ad approfondire aspetti relativi alla storia e ai beni presenti sul territorio cittadino.
- cura e realizzazione di pubblicazioni di contenuto divulgativo e scientifico su vari aspetti (storici, culturali, sociali, urbanistici) del patrimonio locale.
Dal 2004 al 2009 è stata realizzata la collana “Ragazzi in giardino”, mentre nel 2010 si è avviato il progetto di una collana editoriale sui beni culturali presenti sul territorio, con il primo libro dedicato al Salottino delle Belle di Villa Silva. Sono stati inoltre pubblicati gli esiti delle ricerche promosse in occasione di eventi espositivi e iniziative sulla scuola Cadorna, i monumenti presenti in città, le corti rustiche e le cascine, o in occasione del centenario della prima guerra mondiale.

ATTIVITA’ FORMATIVE, INCONTRI e VISITE GUIDATE

Per condividere la storia, l’evoluzione e il valore del patrimonio culturale cittadino, consapevolizzare l’utenza di tutte le età, contribuire alla conoscenza del territorio presso le scuole di ogni ordine e grado, e formare i volontari attivi presso i siti d’interesse culturale e paesaggistico, vengono organizzati incontri, seminari, lezioni, visite guidate, attività di formazione permanente, anche grazie alla collaborazione della Rete dei Giardini Storici (che ha sede presso la Villa Ghirlanda Silva), alle opportunità offerte dall’associazionismo locale e al coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, nonché dell’Università della Terza Età di Cinisello Balsamo. Il fine è quello di valorizzare tali beni inserendoli in un contesto più ampio di relazioni e sistemi territoriali, restituendone le complesse dinamiche evolutive, per affrontare e risolvere le problematiche gestionali, scoprendo e condividendo le potenzialità culturali ancora da sviluppare.

STORIA LOCALE

Tra le varie occasioni in cui si promuovono iniziative volte alla conoscenza e condivisione di particolari eventi storici, che hanno avuto ricadute anche sul territorio locale, oppure si valorizzano ricorrenze e feste tradizionali cittadine, si segnalano:
Giorno della Memoria: nel 2010 la presentazione del quaderno Dal pregiudizio antisemita allo sterminio: una tragedia del Novecento, a cura di Maria Grazia Meriggi e Stefano O’Brien, con l’esposizione di alcune opere di Albe Steiner e la proiezione di un documentario-intervista a Lica Steiner; nel 2012 e a chiusura dei festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia la presentazione del progetto rivolto alla cittadinanza, agli studenti delle scuole cittadine, “Le pietre raccontano”, consistente in un prodotto multimediale e interattivo finalizzato a diffondere la conoscenza della storia locale.
Feste cittadine dell’Uffizi de Cinisell (che si celebra dal 1885 nella seconda domenica di quaresima), della Sagra di Balsamo (che cade a metà ottobre) e della festa di Sant’Eusebio (dal lunedì di Pasquetta), in cui si promuovono mostre, iniziative e intrattenimenti a tema, evocando memorie, rituali e occasioni di aggregazione della tradizione locale.
Ricerche, pubblicazioni e iniziative rivolte al pubblico e alle scuole su tematiche di storia e cultura locale, a partire dal progetto educativo sulla “cultura dell’Abitare”, promosso dal CDS presso le scuole cittadine, con la collaborazione di esperti di didattica e il sostegno delle Cooperative edificatrici operanti sul territorio (ora COCEC).

RACCOLTA MATERIALE DOCUMENTARIO E ICONOGRAFICO

Per conoscere la storia e la cultura del nostro patrimonio culturale, condividere identità, tradizioni e memorie locali, è fondamentale leggerne e comprenderne le peculiarità, il valore e i cambiamenti attraverso le fonti disponibili, le tracce materiali e immateriali, le testimonianze scritte ed orali. A questo scopo, il Centro Documentazione Storica persegue da anni la raccolta, il riordino e l’inventariazione del materiale – documentario e iconografico – relativo ai processi e alle vicende che hanno segnato la storia di questo territorio, contribuendo alla definizione della sua attuale realtà sociale e fisica.

PUBBLICAZIONI, MATERIALI INFORMATIVI E PROMOZIONALI

Per promuovere la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale locale il CDS opera su più fronti:
- ideazione e realizzazione di materiali informativi e promozionali per la valorizzazione dei beni artistici e architettonici presenti sul territorio, a partire dal complesso della Villa Ghirlanda Silva e annesso giardino secolare: brochure illustrative, cartoline, segnalibri, pannelli espositivi, materiali didattici.
- promozione di studi e ricerche anche con il coinvolgimento, o a supporto di studenti, studiosi e ricercatori interessati ad approfondire aspetti relativi alla storia e ai beni presenti sul territorio cittadino.
- cura e realizzazione di pubblicazioni di contenuto divulgativo e scientifico su vari aspetti (storici, culturali, sociali, urbanistici) del patrimonio locale.
Dal 2004 al 2009 è stata realizzata la collana “Ragazzi in giardino”, mentre nel 2010 si è avviato il progetto di una collana editoriale sui beni culturali presenti sul territorio, con il primo libro dedicato al Salottino delle Belle di Villa Silva. Sono stati inoltre pubblicati gli esiti delle ricerche promosse in occasione di eventi espositivi e iniziative sulla scuola Cadorna, i monumenti presenti in città, le corti rustiche e le cascine, o in occasione del centenario della prima guerra mondiale.

ATTIVITA’ FORMATIVE, INCONTRI e VISITE GUIDATE

Per condividere la storia, l’evoluzione e il valore del patrimonio culturale cittadino, consapevolizzare l’utenza di tutte le età, contribuire alla conoscenza del territorio presso le scuole di ogni ordine e grado, e formare i volontari attivi presso i siti d’interesse culturale e paesaggistico, vengono organizzati incontri, seminari, lezioni, visite guidate, attività di formazione permanente, anche grazie alla collaborazione della Rete dei Giardini Storici (che ha sede presso la Villa Ghirlanda Silva), alle opportunità offerte dall’associazionismo locale e al coinvolgimento delle istituzioni scolastiche, nonché dell’Università della Terza Età di Cinisello Balsamo. Il fine è quello di valorizzare tali beni inserendoli in un contesto più ampio di relazioni e sistemi territoriali, restituendone le complesse dinamiche evolutive, per affrontare e risolvere le problematiche gestionali, scoprendo e condividendo le potenzialità culturali ancora da sviluppare.

STORIA LOCALE

Tra le varie occasioni in cui si promuovono iniziative volte alla conoscenza e condivisione di particolari eventi storici, che hanno avuto ricadute anche sul territorio locale, oppure si valorizzano ricorrenze e feste tradizionali cittadine, si segnalano:
Giorno della Memoria: nel 2010 la presentazione del quaderno Dal pregiudizio antisemita allo sterminio: una tragedia del Novecento, a cura di Maria Grazia Meriggi e Stefano O’Brien, con l’esposizione di alcune opere di Albe Steiner e la proiezione di un documentario-intervista a Lica Steiner; nel 2012 e a chiusura dei festeggiamenti per il 150° dell’Unità d’Italia la presentazione del progetto rivolto alla cittadinanza, agli studenti delle scuole cittadine, “Le pietre raccontano”, consistente in un prodotto multimediale e interattivo finalizzato a diffondere la conoscenza della storia locale.
Feste cittadine dell’Uffizi de Cinisell (che si celebra dal 1885 nella seconda domenica di quaresima), della Sagra di Balsamo (che cade a metà ottobre) e della festa di Sant’Eusebio (dal lunedì di Pasquetta), in cui si promuovono mostre, iniziative e intrattenimenti a tema, evocando memorie, rituali e occasioni di aggregazione della tradizione locale.
Ricerche, pubblicazioni e iniziative rivolte al pubblico e alle scuole su tematiche di storia e cultura locale, a partire dal progetto educativo sulla “cultura dell’Abitare”, promosso dal CDS presso le scuole cittadine, con la collaborazione di esperti di didattica e il sostegno delle Cooperative edificatrici operanti sul territorio (ora COCEC).

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022