civica scuola di musica
Carta dei Servizi
COMUNE DI CINISELLO BALSAMO
CIVICA SCUOLA DI MUSICA
Via Martinelli, 44
20092 Cinisello Balsamo

PREMESSA
La Formazione costituisce un servizio d’interesse pubblico. Essa ha per scopo di contribuire alla crescita delle persone attraverso l’acquisizione di una cultura e può rendere effettivo l’esercizio del diritto al lavoro.
A tal fine la Civica Scuola di Musica organizzazione del Settore Cultura del Comune di Cinisello Balsamo garantisce un sistema di formazione continua e permanente atto ad assicurare le conoscenze teoriche e pratiche relative nei vari ruoli musicali, in settori sia amatoriali che professionali.
L’attività della Civica Scuola di Musica è anche rivolta all’orientamento, alla qualificazione, alla specializzazione, all’aggiornamento, al perfezionamento, e ad ogni altra iniziativa finalizzata a soddisfare particolari esigenze formative rientranti nelle finalità della L.R. 95/1980 della Regione Lombardia.
La Civica Scuola di Musica ha recepito quanto sopra per la definizione della propria politica e modalità operative.

2. LA CIVICA SCUOLA DI MUSICA
La Civica Scuola di Musica è stata avviata nel 1984, inizialmente presso alcuni locali della seicentesca Villa Ghirlanda Silva; con l’aumento rilevante della sua attività negli anni ’90 la sede è stata spostata presso un edificio di tipo scolastico autonomo in via Martinelli, 44.
La Scuola Civica di Musica, in considerazione dell’accresciuto livello di concorrenzialità nel settore ed allo scopo di rendere trasparente il proprio operato - e di conseguenza più agevole la valutazione del servizio erogato da parte della propria utenza - ha avviato l’iter per la Certificazione della Qualità aziendale secondo la norma ISO 9001/2000.

3. CONTENUTI DELLA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi della Civica Scuola di Musica:

  • stabilisce i principi fondamentali cui la Scuola si ispira nella erogazione dei servizi formativi e orientativi
  • fissa gli standard dei servizi didattici ed amministrativi
  • impegna la Dirigenza a pubblicizzarla ed applicarla.
    La Civica Scuola di Musica, con l’apporto delle competenze professionali del personale e con la collaborazione delle famiglie, delle istituzioni e della società civile garantisce il rispetto degli impegni presi e di seguito specificati.

4. PRINCIPI FONDAMENTALI
La Carta dei Servizi si ispira ai seguenti principi fondamentali:

4.1 Uguaglianza
Nessuna discriminazione nell’erogazione del servizio formativo può essere compiuta per motivi riguardanti sesso, razza, etnia, religione, opinioni politiche, condizioni psico-fisiche (laddove non vengano riscontrate incompatibilità con i contenuti formativi di massima normalmente proposti).

4.2 Imparzialità e regolarità
I soggetti erogatori del servizio formativo agiscono secondo criteri di obiettività ed equità.
La Civica Scuola di Musica, attraverso tutte le sue componenti si impegna a garantire la regolarità e la continuità del servizio.

4.3 Accoglienza e integrazione
La Civica Scuola di Musica si impegna, con opportuni ed adeguati atteggiamenti ed azioni di tutti gli operatori del servizio, a favorire l’accoglienza degli alunni, il loro inserimento e integrazione, con particolare riguardo alla fase di ingresso e alle situazioni di rilevante necessità.
Nello svolgimento della propria attività, ogni operatore ha pieno rispetto dei diritti e degli interessi dell’allievo.

4.4 Partecipazione, efficienza e trasparenza
Personale, alunni e genitori, sono protagonisti e responsabili dell’attuazione della "Carta dei Servizi".
I loro comportamenti devono favorire la realizzazione degli standard generali del servizio.
La Civica Scuola di Musica, al fine di promuovere ogni forma di partecipazione, garantisce la massima semplificazione delle procedure ed un’informazione completa e trasparente.
L’attività formativa, ed in particolare l’orario di servizio di tutte le componenti, risponde a criteri di efficienza, di efficacia, di flessibilità nell’organizzazione dei servizi amministrativi, dell’attività tecnico - didattica.

4.5 Autonomia d’insegnamento ed aggiornamento del personale
La programmazione assicura il rispetto dell’autonomia di insegnamento dei docenti e garantisce la formazione dell’alunno, facilitandone le potenzialità evolutive e contribuendo alla crescita culturale e professionale dei singoli.
L’aggiornamento e la formazione costituiscono un impegno per tutto il personale.

5. LE ATTIVITA’ DELLA SCUOLA

5.1 Attività didattica
La Civica Scuola di Musica individua ed elabora gli strumenti per garantire la continuità educativa tra i diversi percorsi didattici e formativi, al fine di promuovere un armonico sviluppo della personalità degli alunni e della loro formazione culturale.
Nel rapporto con gli allievi i docenti sono aperti al dialogo e non ricorrono ad alcuna forma di intimidazione.
La scuola imposta la propria attività con l’obiettivo di coprire una vasta area di bisogni attraverso iniziative di formazione realizzate sotto forma di corsi teorico/pratici individuali (amatoriali e professionali) e collettivi.

5.2 Progetto formativo
La Dirigenza del Settore Cultura, con la collaborazione della Direzione, elabora il progetto formativo, che costituisce un impegno vincolante per la Civica Scuola di Musica, attraverso l’adozione di precise scelte formative e formula i criteri per una loro traduzione in proposte culturali e progetti formativi.
La definizione del piano organizzativo è in funzione delle scelte formative adottate, nonché delle finalità e delle proposte culturali che da esse discendono.
La pianificazione dell’uso delle risorse e delle attività di sostegno/integrazione, di formazione e di orientamento è integrata in modo che tutte le risorse e tutte le attività, si inseriscano in un disegno organico ed efficace.

5.3 Programmazione didattica
Delinea il percorso tecnico - didattico delle discipline nel rispetto della autonomia didattica dei docenti, utilizza il contributo delle varie aree disciplinari per il raggiungimento delle finalità formative.
La programmazione didattica è sottoposta a momenti definiti di verifica e di valutazione dei risultati, al fine di adeguare l’azione didattica alle esigenze formative che emergono "in itinere".

5.4 Programmazione formativa La programmazione formativa, elaborata e adottata a inizio d’anno predispone i percorsi formativi correlati alle finalità delineate nei programmi; individua gli strumenti per la rilevazione della situazione iniziale e per la verifica e la valutazione finale dei percorsi didattici.

6. ATTIVITA’ DI ORIENTAMENTO E COLLABORAZIONI

La Civica Scuola di Musica, in linea con le attuali evoluzioni dei bisogni del mondo del lavoro, persegue una politica formativa che può prevedere la progettazione di corsi (teorico-pratici) che affrontino i temi più attuali per favorire l’individuazione delle attitudini personali e la loro promozione verso attività di inserimento lavorativo.
Con questo obiettivo la Civica Scuola di Musica può partecipare a iniziative comunitarie, degli enti locali, di enti esterni, di aziende, scuole e università integrando e arricchendo la propria proposta formativa.

7. REGOLAMENTO
Per quanto riguarda il funzionamento della Civica Scuola di Musica, si fa riferimento al “Regolamento del Servizio” vigente e approvato dal Consiglio Comunale che stabilisce:

  • finalità e obiettivi del servizio
  • attività della Civica Scuola di Musica
  • organizzazione e funzione della scuola (figure, ruoli e compiti)
  • rapporti con l’utenza.
    Copia del Regolamento vigente è affissa presso i locali della scuola.

8. SERVIZI AMMINISTRATIVI
La Civica Scuola di Musica ha individuato, fissandone e pubblicandone gli standard e garantendone altresì l’osservanza ed il rispetto, i seguenti obiettivi di qualità dei servizi amministrativi:

  • celerità delle procedure;
  • trasparenza;
  • informatizzazione dei servizi di segreteria;
  • tempi di attesa agli sportelli non superiori ai 10 minuti;
  • flessibilità degli orari degli uffici a contatto con il pubblico
  • rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati personali (D.Lgs.196/03)

Per le procedure:
Il rilascio di certificati è effettuato nel normale orario di apertura della Segreteria al pubblico, entro il tempo massimo di dieci giorni lavorativi per quelli di iscrizione, frequenza e di quelli con votazioni e/o giudizi.
I documenti di valutazione degli alunni sono consegnati direttamente dal Direttore o dai docenti incaricati o sono comunque reperibili in segreteria entro sei giorni dal termine delle operazioni generali di scrutinio.
Gli uffici di Segreteria garantiscono un orario di apertura al pubblico, di mattina, pomeridiano e preserale, funzionale alle esigenze degli utenti e del territorio e comunicato con apposito avviso.
Il Direttore riceve il pubblico su appuntamento secondo un orario comunicato con apposito avviso.

La Civica Scuola di Musica si impegna a fornire informazioni in modo esauriente e chiaro.
La Scuola assicura spazi ben visibili adibiti all’informazione; in particolare predispone:

  • locandine con i programmi dei corsi e le prassi di iscrizione
  • organico del personale docente
  • orari di apertura della segreteria
  • orari di ricevimento della Direzione
  • bacheca docenti
  • bacheca utenti.

Presso l’ingresso e presso gli Uffici sono presenti e riconoscibili operatori in grado di fornire all’utenza le prime informazioni per la fruizione del servizio.

9. AMBIENTI SCOLASTICI
L’ambiente scolastico viene mantenuto, a cura di tutti, pulito, accogliente, sicuro.
Viene rispettato quanto disposto dalla legislazione vigente in materia di sicurezza e del superamento delle barriere architettoniche nonché in relazione al rapporto tra il numero degli alunni e la struttura delle aule. La Civica Scuola di Musica dispone a supporto dell’attività didattica di :
n. 1 laboratori di informatica e multimedialità
n. 17 laboratori tecnici per le varie specializzazioni
n. 3 aule didattiche ( per corsi teorici e/o laboratori tecnici )
n. 1 Auditorium
Patrimonio di strumenti, libri, materiale audiovisivo, strumenti tecnici.
Funzionamento di fonoteca e biblioteca ad esclusivo uso interno.

10. RAPPORTI CON L’UTENZA

10.1 Verifica della soddisfazione dell’utente
Allo scopo di raccogliere elementi utili alla valutazione del servizio, vengono effettuate rilevazioni mediante questionari.
I questionari che vertono su aspetti organizzativi, didattici e relazionali prevedono una graduazione delle valutazioni e la possibilità di formulare proposte.
I risultati dell’attività di verifica della soddisfazione dell’utente vengono analizzati per individuare aree e modalità di miglioramento.

10.2 Reclami
I reclami possono essere espressi in forma orale, scritta, telefonica, via fax, e-mail e corredati con le generalità del reclamante.
I reclami anonimi non sono presi in considerazione.
Il Direttore, dopo aver eseguito ogni possibile indagine in merito, risponde sempre in forma scritta, entro 15 giorni dal ricevimento, attivandosi per rimuovere le cause che hanno provocato il reclamo, quando questi risulti fondato.
Il modulo per i reclami e quello per la rilevazione della soddisfazione dell’utente sono reperibili presso la Segreteria.

11. REPERIBILITA’ DELL’INFORMAZIONE

Il testo della presente Carta, del regolamento della Civica Scuola di Musica e del piano annuale delle attività è visionabile presso la Segreteria Didattica.
Eventuali copie degli stessi potranno essere rilasciate secondo le modalità previste dal Comune di Cinisello Balsamo e quanto stabilito dalla L. 241/90.



Il sito web del Comune di Cinisello Balsamo è iscritto nel registro dei periodici (n. 2022) del Tribunale di Monza