Servizi e progetti > Polizia Locale > Comunicazioni

Sconti sulle multe: meno il 30%

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il decreto del Fare, che ora è quindi legge dello Stato. La conseguenza per gli automobilisti incappati in una contravvenzione è che possono ottenere uno sconto del 30 per cento sulla sanzione minima prevista se pagano la multa entro cinque giorni.

I cinque giorni di tempo decorrono dal momento della contestazione (quindi se l’automobilista viene fermato e contravvenzionato dalle forze dell’ordine) oppure da quello della notifica, quindi dall’arrivo della contravvenzione al domicilio dell’automobilista proprietario della vettura multata, in questo caso le spese di notifica si dovranno pagare per intero.

Nulla impedisce, tuttavia, di pagare la contravvenzione anche dopo avere trovato il preavviso sul parabrezza, recandosi al comando della Polizia Locale. In questo caso, infatti, si risparmierebbero anche le spese di notifica.

si ricorda che nel calcolo corretto del periodo di 5 giorni, non va incluso il giorno della contestazione o notifica e che i giorni festivi vanno conteggiati. Se il termine è un giorno festivo, la scadenza si sposta al primo giorno feriale utile (per esempio se la violazione è contestata o notificata lunedi 21 dicembre: il giorno 21 non si calcola ed i 5 giorni scadono il 25 dicembre che è festivo, il 26 dicembre é lo stesso, pertanto il primo giorno ultimo utile per il pagamento ridotto del 30% sarà il 27 dicembre, ma essendo domenica si slitta al giorno 28 lunedi)

Gli sconti non si possono applicare nel caso in cui la violazione del codice stradale preveda il provvedimento accessorio della sospensione della patente o della confisca del veicolo.

In allegato la tabella riepilogativa delle sanzioni e il relativo sconto.
Da 15 giugno 2015 sono in vigore le nuove tariffe dei servizi comunali e dei servizi a domanda individuale per l’anno 2015.
Delibera di Giunta Comunale n° 121 del 12/06/15.

Data ultima modifica: 18 settembre 2017

La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il decreto del Fare, che ora è quindi legge dello Stato. La conseguenza per gli automobilisti incappati in una contravvenzione è che possono ottenere uno sconto del 30 per cento sulla sanzione minima prevista se pagano la multa entro cinque giorni.

I cinque giorni di tempo decorrono dal momento della contestazione (quindi se l’automobilista viene fermato e contravvenzionato dalle forze dell’ordine) oppure da quello della notifica, quindi dall’arrivo della contravvenzione al domicilio dell’automobilista proprietario della vettura multata, in questo caso le spese di notifica si dovranno pagare per intero.

Nulla impedisce, tuttavia, di pagare la contravvenzione anche dopo avere trovato il preavviso sul parabrezza, recandosi al comando della Polizia Locale. In questo caso, infatti, si risparmierebbero anche le spese di notifica.

si ricorda che nel calcolo corretto del periodo di 5 giorni, non va incluso il giorno della contestazione o notifica e che i giorni festivi vanno conteggiati. Se il termine è un giorno festivo, la scadenza si sposta al primo giorno feriale utile (per esempio se la violazione è contestata o notificata lunedi 21 dicembre: il giorno 21 non si calcola ed i 5 giorni scadono il 25 dicembre che è festivo, il 26 dicembre é lo stesso, pertanto il primo giorno ultimo utile per il pagamento ridotto del 30% sarà il 27 dicembre, ma essendo domenica si slitta al giorno 28 lunedi)

Gli sconti non si possono applicare nel caso in cui la violazione del codice stradale preveda il provvedimento accessorio della sospensione della patente o della confisca del veicolo.

In allegato la tabella riepilogativa delle sanzioni e il relativo sconto.
Da 15 giugno 2015 sono in vigore le nuove tariffe dei servizi comunali e dei servizi a domanda individuale per l’anno 2015.
Delibera di Giunta Comunale n° 121 del 12/06/15.

32045

  • Via XXV aprile, 4 20092 Cinisello Balsamo

    Centralino 02660231

    Per informazioni: info@comune.cinisello-balsamo.mi.it
    Posta certificata: comune.cinisellobalsamo@pec.regione.lombardia.it

    Codice Fiscale 01971350150
    Partita Iva 00727780967
    Codice Catastale: C707

    Sito registrato al Tribunale di Monza n. 2022